La vittoria di Assen ha confermato che l’uomo da battere è Fabio Quartararo, il francese allunga in vetta al mondiale forte delle sue 4 vittorie e dei 6 podi che lo distanziano di 34 punti dal secondo in classifica. La Francia continua ad essere protagonista di questo mondiale con Johann Zarco che consolida la seconda posizione grazie al quarto posto raggiunto in Olanda. Il pilota Pramac, sempre più a suo agio con la Rossa di Borgo Panigale, potrà godersi la pausa estiva, conscio delle potenzialità che finora è riuscito a mostrare su tutte le piste. Non perde troppo terreno Pecco Bagnaia, che segue terzo in classifica a 13 punti.

Risale il campione del mondo, Marquez in top ten

Dopo qualche gara opaca, il podio di Assen rinvigorisce Joan Mir che guadagna una posizione in classifica mettendosi alle spalle di Bagnaia. Il campione del mondo adesso ha 1 punto di vantaggio su Miller e 6 su Vinales. Grazie al secondo posto nel GP d’Olanda, lo spagnolo stacca Oliveira di 10 punti. Va decisamente peggio alle altre Yamaha, con Franco Morbidelli e Valentino Rossi, che non smuovono le classifica (seppur per motivi diversi) e occupano la tredicesima e la diciannovesima posizione. Chiude la top ten Marc Marquez, che dopo la pausa ed una condizione fisica migliore gara dopo gara, punterà a scalare le posizioni che lo precedono.

Ecco la classifica piloti