Il calendario MotoGP 2021 subisce un'altra variazione e, come annunciato dalla Dorna nella mattinata di martedì, il GP Australia è stato cancellato. L'appuntamento di Phillip Island, previsto per il 22-24 ottobre, è stato annullato a causa dell'attuale pandemia di Covid-19 e le conseguenti complicazioni di viaggio.

Tardozzi: “Vinales? Spero che continui a correre in MotoGP”

Sepang subito dopo la Thailandia


Alla luce di tale cancellazione, il GP Malesia è stato anticipato di una settimana e si svolgerà nel weekend che avrebbe dovuto ospitare la gara australiana.

Non è l'unica novità: dopo aver corso a Portimao il 18 aprile, le tre classi del Motomondiale torneranno in Portigallo per disputare il GP Algarve dal 5 al 7 novembre, che diventa così il penultimo appuntamento stagionale prima del gran finale di Valencia.

“Siamo terribilmente delusi dal fatto che, per il secondo anno consecutivo, i fan della MotoGP non saranno in grado di vedere i migliori piloti del mondo competere sul meraviglioso circuito di Phillip Island, compresi gli australiani Jack Miller e Remy Gardner", ha dichiarato Paul Little AO, Australian Grand Prix Chairman. "Siamo anche delusi per il nostro staff, i fornitori e i partner, così come per la comunità di Phillip Island e per l’industria del turismo che contava sulla spinta economica derivante dall’ospitare l’evento”.

MotoGP: il papà di Vinales svela i retroscena della rottura con Yamaha

 Il calendario aggiornato