In questa prima parte di stagione i piloti Ducati sono stati diverse volte protagonisti, e non è un caso infatti che il leader del Mondiale Fabio Quartararo sia inseguito dal connazionale Johann Zarco e da Francesco Bagnaia. La stagione è iniziata bene per la casa di Borgo Panigale e Paolo Ciabatti, il direttore sportivo di Ducati Corse, ha fatto un bilancio.

È troppo presto per fare previsioni sulle nostre possibilità al titolo” ha ammesso il piemontese al sito tedesco Speedweek.com. Che ha poi aggiunto: “Speriamo di poter continuare a lottare per il podio ad ogni Gran Premio. Vorremmo metterci in tasca qualche vittoria in più nelle prossime gare. Nelle due gare in Austria possiamo avere buone occasioni. Il Red Bull Ring ha visto trionfare la Desmosedici cinque volte sulle sei gare disputate ed è senza dubbio un’opportunità d’oro.

MotoGP: il progetto Gresini prosegue nel nome di Fausto

Una punizione non all'altezza


Quartararo è il pilota da battere e l’italiano lo riconosce: “È davvero veloce e costante”. Anche se poi torna a commentare l’episodio in cui il francese è stato frenato dalla cerniera aperta : “Anche se non mi rendo popolare con questa affermazione, devo dire che Fabio è stato fortunato a non prendere bandiera nera al GP di Catalunya a causa della cerniera aperta. Entrambe le sanzioni penali sono state miti. Gli steward hanno ammesso il giorno dopo la gara che una bandiera nera sarebbe stata giusta”.

E poi aggiunge: “Non voglio lamentarmi, ma Fabio ha tagliato il traguardo terzo ed è stato poi retrocesso al sesto posto. Così ha ottenuto dieci punti, che per lui è stato un buon risultato per il mondiale”. Non bisogna comunque togliergli il merito: “Fabio ha lottato anche per la vittoria a Montmeló contro Oliveira prima che sorgesse il problema con la tuta. Quindi era molto competitivo anche lì e è il nostro più forte avversario per il titolo mondiale. Guida molto bene e il suo feeling con la Yamaha è sostanzialmente ottimo su ogni pista”.

MotoGP, Marquez: "In Austria la speranza è di essere al 100%"