MotoGP, Martin: “Difficilmente qualcuno batterà Quartararo”

MotoGP, Martin: “Difficilmente qualcuno batterà Quartararo”

Il pilota del team Pramac ha fatto un bilancio del suo 2021, parlando del suo debutto e di cosa passa per la testa a un pilota quando si ha un grande infortunio

15 luglio

È uno dei tre debuttanti in MotoGP e ha già assaggiato il sapore dolce del podio sia quello più amaro di un infortunio che l’ha costretto a saltare ben quattro Gran Premio. Stiamo parlando di Jorge Martin (ecco dove sono in vacanza i piloti) che se ha brillato in Qatar salendo sul terzo gradino del podio, nell’appuntamento successivo a Portimao è incappato in una brutta caduta che gli ha permesso di tornare in pista solo al GP di Catalogna, due mesi più tardi.

Non mi sento ancora al 100%” ha dichiarato lo spagnolo al sito del giornale Marca. “Noto che mi manca un po’ di forza e stiamo lavorando al massimo per provare a recuperarci e stare nelle stesse condizioni di prima il prima possibile”.

La caduta è stata violenta


L’incidente è stato molto forte, le fratture diverse con ben sette ossa rotte e vivere un momento così non è stato facile per il 23enne: Non ho pensato di lasciare, ma è vero che ti passano molte cose per la testa ed è molto difficile non pensarlo. In quel momento dimostri la forza che hai, quando riesci a continuare con la stessa voglia di sempre”.

Poi ha fatto un bilancio della prima parte di stagione, delle sue cinque gare: “Ho avuto un grande inizio, ma l’infortunio è stato grande e mi ha tolto tempo per imparare sulla moto, per maturare esperienza, che è la cosa più importante. Bisogna saper affrontare gli errori e adesso penso solo a come continuare a migliorare, come se iniziasse tutto da zero”.

Il suo pronostico


Guardando al campionato, il pilota del team Pramac non ha molto dubbi su chi potrebbe vincere il titolo quest’anno: “Vedo Fabio (Quartararo) molto molto forte, ha la moto in mano e difficilmente qualcuno potrà batterlo… Tutto può succedere, ci sono ancora tante gare da disputare, ma è lui l’unico favorito”. Per quanto riguarda la sua seconda parte di stagione ha detto: "L’obiettivo è quello di migliorare e migliorare. Ho un potenziale molto alto e quando sarò tornato al 100% potrò fare altre grandi gare”.

Vinales elogia Aprilia, ma non esclude di prendersi un anno sabbatico

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi