Dopo l’inizio sfavillante del Qatar, dove Jaume Masia è riuscito a cogliere la vittoria, le prestazioni successive dell'iberico non sono state all’altezza del brillante avvio, con un solo podio conquistato, al Mugello. Il pilota KTM, arrivato alla quinta stagione nella piccola cilindrata, punta a risultati più grandi, ed il quinto posto in classifica rende l’ambizione sempre più verosimile.

Jaume Masia è pronto per la rivincita: “Lavorerò con più tranquillità”


Per il giovane spagnolo bisognerà ripartire dalle sensazioni del Qatar: “La prima metà dell’anno non è stata positiva. Le cose non sono andate come ci aspettavamo, c'è ancora molta strada da fare in questa stagione e credo ancora nel potenziale che abbiamo. Questa è la cosa più importante di tutte. Il momento più bello è stato l'inizio della stagione, in Qatar. Stavamo iniziando l'anno e, al mio debutto nel Gran Premio con la squadra, abbiamo ottenuto la vittoria. È stata una sensazione molto bella e la ricordo con grande affetto".

Il clima all’interno della sua nuova squadra, il team Ajo Motorsport, è favorevole affinché le prestazioni possano salire di livello, in modo tale da lottare per il podio in ogni gara: “Mi sono adattato alla squadra con estrema facilità. La metodologia di lavoro che abbiamo è molto buona, quindi dobbiamo fare uno sforzo per andare avanti così. Ogni tanto ci sono stati molti momenti in cui le cose, che andavano bene o meno, non erano nelle nostre mani. L'obiettivo è continuare a prendere il maggior numero di punti possibile. Cercheremo di essere di nuovo competitivi e di lottare per essere sul podio ad ogni gara”.

Masia, che in carriera in Moto3 ha vinto in 4 occasioni, sa dove intervenire per invertire il trend: “Nella seconda metà della stagione mi concentrerò sul lavoro con maggiore tranquillità. Ultimamente la competizione è stata molto serrata, quindi sapere come gestire certi momenti e fare le cose in modo diverso dagli altri ci aiuterà". La pausa potrebbe servire per tirare una linea e ricominciare da capo: “Ho avuto una settimana libera per staccare un po' e ricaricare le batterie. Adesso mi rimetto in moto e mi sto allenando al massimo per essere ben preparato in vista dell'inizio della seconda metà di stagione in Austria".

Pedro Acosta padrone della Moto3