La notizia di un ritorno in gara da parte di Daniel Pedrosa era nell'aria da diverse settimane, ma ora è ufficiale: lo spagnolo, ormai da tre stagioni collaudatore ufficiale KTM, correrà il Gran Premio di Stiria in sella ad una RC16 nel fine settimana del 6-8 agosto.

Già leggenda del Motomondiale, il 35enne scenderà in pista al Red Bull Ring in sella ad una versione evoluta della moto austriaca, in modo da portare avanti lo sviluppo di varie componenti in condizioni di gara, potendosi così finalmente confrontare di nuovo con alcuni storici avversari.

Porte aperte a Misano per i test MotoGP

Pedrosa: "Dovrò riacquisire la mentalità da gara"


Dani è consapevole dell'ardua sfida che lo attende a Spielberg: "Sono sempre stato entusiasta del progetto KTM e sono molto felice di poter condividere con loro la mia esperienza maturata in molti anni di MotoGP. Sarà interessante correre con loro, perchè avrò una prospettiva diversa rispetto ai test. E' passato tanto tempo dalla mia ultima gara, perciò dovrò riacquisire la giusta mentalità in quanto sarà completamente diverso rispetto ad una normale sessione di test a cui mi sono abituato".

"Questa wild card mi eprmetterà di comprendere al meglio la MotoGP di oggi, ma so che non sarà facile e non mi pongo un obiettivo specifico da raggiungere, a parte quello di godermi il weekend al massimo e di divertirmi in sella durante", conclude il numero 26, pronto all'imminente ritorno in pista.

MotoGP: Dovizioso - Rins, coppia insolita per una giornata “nel fango”