La caccia al titolo riparte questo weekend in Austria con il GP della Stiria (qui tutti gli orari). Tracciato sicuramente favorevole a Ducati e KTM, ma dove, in più occasioni, ha lottatto per la vittoria anche Marc Marquez. Quest'anno la situazione è diversa per la Casa Alata, con Marquez ancora in fase di recupero dall'infortunio e Pol Espargarò che deve adattarsi alla RC213V. Ma la pausa estiva potrebbe aver giovato ad entrambi i piloti....

“Mi sento meglio e più forte”


“Mi sono goduto la pausa estiva - ha detto Marc già in ottica weekend di gara -. Sono stato in grado di rilassarmi con gli amici e la famiglia. È stato un bene non solo per la mente, ma anche per il corpo e mi sento meglio e più forte. Sono stato in grado di aumentare il mio allenamento, passare più tempo in bici e persino tornare a guidare la moto da cross, cosa che mi sta divertendo molto”. L'otto volte iridato ha poi proseguito: “Sappiamo però che la situazione in pista non sarà ancora semplice e dobbiamo continuare a lavorare e rimanere concentrati. Non vedo l'ora di guidare di nuovo la mia Honda RC213V e avere di nuovo le tribune piene sarà incredibile”.

Duro allenamento per tutta l'estate


A parlare è stato poi Pol Espargarò: “Finalmente torniamo in moto! - ha detto - È stato molto il tempo lontano dalla pista e non vedo l'ora di tornare a guidare di nuovo la mia Honda. Ci siamo allenati duramente per tutta l'estate e sono completamente preparato dal punto di vista fisico per la fine dell'anno. Il Red Bull Ring è un circuito unico con molte frenate e accelerazioni, penso che possa fare al caso nostro. Sembra che avremo le tribune piene per la prima volta in Austria, sono così entusiasta di vedere tutti i fan e spero di poter vedere presto più persone su più circuiti. Non abbiamo avuto un inizio di stagione facile, ma è tempo di mantenere la concentrazione e mostrare il potenziale che sappiamo di avere”.

MotoGP, il viaggio di Marc Marquez: 581 giorni per tornare alla vittoria