MotoGP, Fabio Quartararo non avrà vita facile in Austria

MotoGP, Fabio Quartararo non avrà vita facile in Austria

L’azione è pronta a ripartire su una pista favorevole a Ducati e KTM, ma il leader in campionato con Yamaha proverà a cambiare i pronostici

Delle sei gare disputate finora al Red Bull Ring, ben cinque sono state vinte dalla Ducati Desmosedici GP, mentre l’ultima ha visto tagliare il traguardo per primo da Miguel Oliveira con la KTM. È proprio lui l’unico pilota in attività ad aver trionfato sul circuito austriaco e ha chiuso in crescendo la prima parte del campionato, con tre podi di cui una vittoria. Il portoghese sarà forse il pilota da battere al Red Bull Ring, e a dare una motivazione extra al neo sposo sarà anche il Gran Premio di “casa” della marca austriaca.

Yamaha finora qui è stata in difficoltà


Yamaha finora è salita sul podio qui solo nel 2016, con Jorge Lorenzo che chiuse terzo. Per il resto la storia è tutta da scrivere e a questo ci penserà soprattutto il leader del campionato Fabio Quartararo. Valentino Rossi chiuse quarto nel 2016 e nel 2019 e quinto l’anno scorso, mentre il francese portava a casa solo un ottavo e un tredicesimo posto. Sarà nelle loro mani, e in quelle di Maverick Vinales, la possibilità di migliorare, mentre Cal Crutchlow disputerà la sua prima gara con la M1, al posto dell'infortunato Franco Morbidelli.

Andiamo in casa Ducati


Sarà questa la volta buona per Johann Zarco e Pecco Bagnaia? L’occasione è di quelle golose per i due piloti di punta in campionato della Casa di Borgo Panigale, che sono alla ricerca della loro prima vittoria in MotoGP. Questo per loro potrebbe essere il momento buono per stare col fiato sul collo a Quartararo. Senza dimenticare poi Jack Miller, che ne ha già vinte due quest’anno e qui potrebbe tornare a stare davanti. Non sottovalutiamo neanche Joan Mir, campione del mondo in carica, quarto in campionato, che con il tracciato austriaco ha sempre avuto un bel feeling con la Suzuki.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi