MotoGP Stiria, Bagnaia: “Niente vacanze, serve un decisivo passo avanti”

MotoGP Stiria, Bagnaia: “Niente vacanze, serve un decisivo passo avanti”© Milagro

"Ho lavorato tanto sia fisicamente che nell'analisi delle gare, spero che questo porti frutti. Valentino? Fino a questa mattina non sapevo della conferenza, Pedrosa sarà certamente un mastino"

Riparte dal Red Bull Ring la rincorsa mondiale di Pecco Bagnaia, deciso più che mai a non lasciare nulla di intentato. Il piemontese infatti non nasconde di aver lavorato non poco durante la pausa, consapevole che anche a Borgo Panigale avrebbero fatto lo stesso.

“Spero che il grande lavoro sia fisico che nell’analisi delle gare compiuto durante questa pausa possa portare i suoi frutti - racconta Pecco - aiutandomi a fare quello step che cercavo già prima delle vacanze: non ho fatto vacanze per poter migliorare sotto ogni aspetto. Al contempo anche Ducati ha lavorato tanto, quindi sono curioso di vedere quale sarà il nostro attuale potenziale”.

Pecco sa che di dover ripartire con il piede giusto, avendo subito a disposizione due gare a dir poco favorevoli.

“Queste due gare in Austria sono fondamentali per me. Io e Ducati sappiamo di dover sfruttare il vantaggio che abbiamo, ma sappiamo al contempo che anche KTM e Honda possono essere molto veloci. Yamaha quest’anno ha faticato davvero su poche piste, quindi vedremo. Personalmente non posso che cercare di stare davanti a Quartararo”.

Il francese non può che essere un pensiero fisso di Bagnaia, chiamato alla rincorsa in una stagione dal calendario ancora incerto, ovviamente causa Covid.

“Sicuramente in questa situazione occorre ancora più del solito essere veloci e costanti sempre ed ovunque, nella speranza di avere abbastanza gare per cercare di recuperare su Fabio: certamente non sarà facile, dato che ha già più di 40 punti di vantaggio, ma devo dare il massimo”.

Bagnaia: “Rossi? Ne so quanto voi”


Per Pecco poi è impossibile non dire la sua sull’imminente annuncio di Valentino Rossi, che pare aver tenuto all’oscuro anche i suoi discepoli dell’Academy.

“Sinceramente ne so quanto voi, dato che ho letto questa mattina della conferenza, al pari probabilmente di tutti i piloti dell’Academy. Di conseguenza è stata una sorpresa, ma qualunque sarà la sua decisione so che sarà quella giusta”.

Un altro nome caldo per il weekend è quello di Dani Pedrosa, che torna a disputare un Gran Premio rappresentato una vera e propria mina vagante.

“Mi aspetto che Pedrosa sia veloce, dato che su questa pista ha fatto i solchi. Ad ogni modo devo cercare di concentrarmi sui contendenti per il titolo, anche se Dani sarà certamente un mastino”.

MotoGP, futuro Rossi? I tifosi vorrebbero un'altra stagione da pilota

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi