Marc Marquez sul ritiro di Rossi: “Pensavo di vederlo correre nel suo team”

Marc Marquez sul ritiro di Rossi: “Pensavo di vederlo correre nel suo team”

Lo spagnolo, rapporti personali a parte, ha voluto spendere belle parole nei confornti di Valentino: “Non solo è andato forte in pista, ma ha portato tanta gente ad apprezzare questo sport ed ha un carisma naturale che affascina. Una carriera sportiva unica”

La giornata di oggi, nel paddock MotoGP, è stata caratterizzata da una notizia che in tanti non avrebbero mai voluto sentire. Valentino Rossi ha annunciato che a fine stagione si ritirerà. A parlare delle sue gesta, nonostante il loro rapporto burrascoso, è stato anche Marc Marquez: “E' una giornata storica”.

“Pensavo che avrebbe corso ancora”


“Il ritiro di Valentino - ha detto Marquez ai microfoni di Sky - non me lo aspettavo. Quando ho sentito alla tv spagnola che avrebbe fatto una conferenza pensavo che avrebbe detto che correva un anno in più con il suo team. Ed in realtà era quello che tutti volevamo vedere nel paddock, perchè sarebbe stato bello vederlo correre nel suo team insieme a suo fratello. In ogni caso la sua decisione è meritata, ha fatto una carriera di 25 anni con risultati incredibili, da leggenda. Penso che ha portato tanto in pista, abbiamo imparato tanto da lui, così come ha portato tanto al motociclismo. La sua è stata una carriera sportiva unica”.

“Il rapporto personale va al di là di questo”


Marc ha quindi parlato di ciò che di straordinario Valentino ha fatto: “Il rapporto personale che abbiamo va al di là di questo - ha aggiunto - e di certo non cambia quello che ha fatto per il motociclismo. Non solo è andato forte in pista come altri piloti hanno fatto, ma lui ha fatto di più, ha portato tanta gente ad apprezzare questo sport ed ha un carisma naturale che affascina. Dall'esterno si vede e tutti i giovani che vengono anche dal campionato spagnolo avevano come idolo Rossi e Pedrosa. Lui non si è mai fermato, ha lavorato tanto e i risultati lo hanno portato a prendere questa decisione. Ma l'importante è che non si è mai arreso ed è questo quello che conta”.

“Mi sono allenato in moto”


Infine, un ragguaglio sulle condizioni fisiche dello spagnolo: “Mi sono riposato ma ho anche lavorato nel modo giusto. - ha concluso - Ancora devo rispettare i tempi che m'impone il braccio e se lavoro troppo peggioro. Sono andato in moto e domani vediamo come partirò”.

MotoGP, ritiro Rossi: “Fosse stato per me avrei corso per altri 20 anni”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi