MotoGP, Valentino si ritira in differita... preparatevi per la marea gialla

MotoGP, Valentino si ritira in differita... preparatevi per la marea gialla© Milagro

Composto e sorridente in conferenza stampa, Valentino Rossi avrà le farfalle nello stomaco alla sua ultima gara, ma da qui al 14 novembre, sarà travolto anche dall'affetto dei tifosi, che lo aspetteranno in tutti i circuiti del calendario

L'ho visto arrivare al Campionato del Mondo a 16 anni e ho avuto la fortuna di vedere da vicino come quell'irriverente adolescente di Tavullia abbia cambiato il motociclismo. L'ha portato ad una nuova dimensione. Con la sua radiosa personalità lo ha reso divertente, lo ha trasformato in uno spettacolo e lo ha diffuso ai quattro angoli del mondo. Improvvisamente i circuiti del mondo si sono tinti del suo colore, il "giallo Valentino Rossi".

Valentino Rossi ha annunciato ieri il suo ritiro. Dopo 26 stagioni nel Campionato del Mondo, dopo 9 titoli mondiali, 423 GP e 115 vittorie la motivazione è sparita. È ora di guardare altrove. Per me di tutte le frasi che ha pronunciato nella lunga conferenza stampa, ce n'è stata una che mi sono detto: quello è Rossi: "In tutti gli sport sono i risultati che contano. Non si corre per divertimento... se sei un vero pilota".

La mancanza di risultati nella prima metà della stagione e la realizzazione che non sarà in grado di cambiare quella dinamica, o che lo sforzo di provare non vale la pena, è ciò che ha portato Valentino a dire questo 'basta'. Ma sai una cosa? Anche il giorno dell'annuncio del suo ritiro Rossi era Rossi. Non ci sono state lacrime, nessun dramma, nessuna delle solite tristezze di situazioni simili, e i presenti alla conferenza stampa avevano un'espressione più melodrammatica di lui! 

Suppongo che quando Valentino taglierà il traguardo in quella che sarà la sua ultima gara del Campionato del Mondo a Valencia il 14 novembre, allora sì, allora sentirà le farfalle nello stomaco. E forse anch'io verserò qualche lacrima quel giorno. Ma fino ad allora che il Campionato del Mondo si prepari allo tsunami che lo aspetta, perché c'è qualcuno che dubita che ognuno dei nove GP rimanenti di questa stagione diventerà un delirio per Valentino?

Chi, sano di mente, non vorrebbe assistere all'ultima volta di Rossi? Inghilterra, Aragona, Texas, Malesia, Portogallo; i circuiti saranno pieni? Con folla e giallo, il 'Giallo Rossi'.  E non voglio immaginare Misano, la patria di Valentino.

Motomondiale: la carriera di Valentino Rossi

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi