MotoGP Austria, Marquez: “Con Honda lavoriamo per il titolo 2022”

MotoGP Austria, Marquez: “Con Honda lavoriamo per il titolo 2022”

Lo spagnolo spera che la gara austriaca vada meglio di quella passata e interrogato su quanto sta accadendo tra Vinales e Yamaha ha detto: “Ho già abbastanza problemi a cui pensare!”

Il GP della Stiria andato in scena domenica scorsa, non ha regalato a Marc Marquez un risultato esaltante: per lui è arrivato un ottavo piazzamento che di certo non ha soddisfatto le sue aspettative. Il GP dell'Austria di questo weekend, quindi, potrebbe essere una seconda occasione per fare bene.

“Mio fratello più veloce di me”


“Lo scorso weekend - ha spiegato il pilota Honda in conferenza stampa - la condizione non era delle migliori, stiamo però lavorando e migliorando. Questo circuito uno dei più impegnativi, mi sono sentito comunque veloce in gara, avevo un bel potenziale e pensavo di concludere lottando almeno per la top 5. Nella ripartenza ho però sentito cose strane sulla moto, ho commesso errori e non avevo il passo. Vedremo domani come andrà, vedremo se riuscirò ad andare veloce”.

Nella gara di domenica scorsa i due fratelli Marquez sono stati anche molto vicini con Alex che è arrivato al traguardo dietro a Marc, anche se tra i due non si è consumata nessuna battaglia:La verità è che mio fratello era più veloce di me - ha sottolineato il numero #93 - ma gli manca l'esperienza. Ha fatto errori e l'ho superato. Io ero forte in ingresso curva mentre perdevo in rettilineo e accelerazione per il grip che mi mancava al posteriore, in ogni caso è stato bello”.

“Lavoro già in ottica 2022”


Se Marquez in questo 2021 non può pensare di lottare per il titolo, il lavoro che sta portando avanti al box alato è però tutto rivolto al 2022 quando le sue condizioni fisiche gli permetteranno di essere di nuovo al top: “Pensare di poter tornare a lottare per il titolo nel 2022 è sicuramente l'obiettivo e sto lavorando per migliorare e guidare come prima. Adesso non guido con naturalezza. Honda sta lavorando sodo, stanno testando tantissime cose ed è importante sentire la reazione della tua Casa. Al momento non ho nulla da perdere e guadagnare, stiamo provando diverse cose in ottica 2022, tutti noi piloti Honda stiamo faticando. Se guardiamo alla classifica io sono primo con 5 ritiri, ma dobbiamo crederci perchè le cose sembrano migliorare di gara in gara”.

“Vinales? Ho già i miei problemi”


Uno degli argomenti principali della conferenza stampa è stato quello relativo a Maverick Vinales e alla decisione di Yamaha di non farlo correre questo weekend:Il rapporto tra Yamaha e Vinales era già critico nelle ultime gare - ha concluso Marc -. A volte vediamo alti e bassi in un team ma arrivare a questo punto è strano, è successo in passato con altre squadre ma soltanto loro sanno cosa è successo, noi abbiamo già abbastanza problemi a cui pensare”.

Infine sulla battaglia per il titolo? Chi è il favorito? "Per me Quartararo è il pilota più veloce in pista, è vero che qui magari sulla velocità pura altre moto vanno meglio ma lui è nella posizione giusta per vincere. Zarco e Mir sono avversari, Mir sa gestire, sarà interessante capire come andrà, ma se dovessi scommettere su qualcuno scommeterei su Fabio”.

MotoGP, Pernat: “Marquez pericoloso, serve l'intervento della Dorna”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi