Paolo Simoncelli: "Rossi? Come Maradona e Schumacher"

Paolo Simoncelli: "Rossi? Come Maradona e Schumacher"© Milagro

Il padre di Marco ha voluto commentare la decisione del pilota Petronas, che a fine stagione lascerà la MotoGP: "Il suo addio è la fine di un'era"

Nelle ultime settimane il nome di Valentino Rossi è tornato al centro delle cronache: prima per la notizia del suo ritiro dalle corse al termine del 2021, poi per la gravidanza della fidanzata Francesca Sofia Novello. Proprio dopo aver annunciato l’addio al Motomondiale in veste di pilota, il nove volte campione del mondo ha ricevuto tanti messaggi di stima da parte degli addetti ai lavori e non, ai quali si aggiungono oggi le parole di Paolo Simoncelli.

MotoGP: Sepang cancellata, al suo posto Misano

"Rossi ha fatto appassionare milioni di persone al motociclismo"


Il patron del Sic58 Squadra Corse ha omaggiato il pesarese attraverso alcune righe pubblicate sul suo blog.“Nel fresco GP austriaco è successo di tutto: siamo passati dal ritiro di Vale, a quello della Petronas in tutte e tre le categorie, destabilizzante in effetti, a causa di questa instabilità politica che non ci fa stare tranquilli”, ha scritto Paolo.

L’addio di Valentino Rossi al mondiale è la fine di un’era – è l’opinione del padre di Marco - come Michael Schumacher, come Armando Maradona, è uno che muove le masse, ha fatto appassionare milioni di persone al motociclismo, l’ha fatto conoscere nel mondo. Vai all’estero e per loro l’Italia è pizza, spaghetti e Valentino Rossi”.

Una notizia, quella del ritiro di Valentino, che secondo Simoncelli non deve però rattristare i tifosi del Dottore. “Non rattristiamoci troppo, da questo sport ha avuto tanto, ha dato tutto, ma questo è il ciclo della vita. Il tempo corre, ma quello che per tutti gli altri è un attimo fugace lui è stato capace di renderlo eterno scrivendo la storia”, ha concluso.

MotoGP, Lin Jarvis: "I piloti Petronas verrano scelti dopo Silverstone"

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi