MotoGP Gran Bretagna, Rossi: “Crutchlow? Più utile nel team ufficiale”

MotoGP Gran Bretagna, Rossi: “Crutchlow? Più utile nel team ufficiale”© Milagro

Valentino Rossi, 10° al termine del venerdì, ha commentato l'attuale situazione Yamaha che vede Crutchlow al fianco di Quartararo: "Cal è il nostro tester, quindi è meglio che guidi la moto nuova piuttosto che quella di Morbidelli. Così può dare indicazioni utili per lo sviluppo" 

Il GP Gran Bretagna di Valentino Rossi sembra partito col piede giusto: il tempo fatto segnare nella FP2 consente al pesarese di entrare momentaneamente nei primi 10 e sperare nell’ingresso diretto in Q2. Niente di esaltante, ma meglio di quanto visto in quasi tutti i turni del 2021.

Guarda il GP di Gran Bretagna live su DAZN. Attiva Ora

"Abbiamo lavorato molto durante la pausa estiva"


“Nel pomeriggio abbiamo proseguito il lavoro iniziato nella FP1 e non è andata male. Ho provato a fare dei giri montando la gomma hard ma con questo freddo non riusciamo a portarla in temperatura. Invece, quando ho deciso di optare per la soft, ho fatto due ottimi giri e sono 10°”, ha spiegato Rossi al termine delle prove.

Il Dottore ha speso parole al miele per il circuito britannico. “Mi sono divertito molto, è divertente guidare la MotoGP qui. Silverstone è una delle poche piste modificate senza peggiorare, un po’ come Spa. Adesso, grazie al nuovo asfalto, il grip è buono e sulla carta questo fa bene alla nostra moto. Mi piace, è una pista lunga e tecnica, ha tutto, abbina punti veloci e forti frenate”.

Una pista che aiuta Valentino, quindi, ma dietro i recenti progressi mostrati dalla Yamaha Petronas c’è anche altro. “C’è una questione tecnica in questo mio miglioramento”, ha raccontato il #46. Nella prima parte di stagione mi aspettavo di fare meglio in alcuni tracciati come Assen e Barcellona, ma avevamo dei problemi che non mi davano feeling soprattutto nei primi giri. Abbiamo lavorato per tutta l’estate e adesso mi trovo meglio. Qui possiamo andare meglio che in Austria”.

Il parere su Cal


In questo fine settimana il nove volte campione del mondo divide il box con Jake Dixon, mentre Cal Crutchlow è passato temporaneamente nel team ufficiale. Una soluzione gradita dall’italiano, che preferisce vedere l’inglese sulla moto factory piuttosto che in sella alla moto 2019 destinata a Morbidelli: Per me è meglio che Cal testi la M1 in versione 2021. Purtroppo la situazione di Frankie è strana, la sua moto è vecchia. Quindi meglio avere Crutchlow sulla moto nuova, può lavorare in ottica futura. Oggi non è andato male e con i colori factory sembra più giovane (ride, ndr)”.

Rossi conclude pensando ai turni che lo aspettano sabato: “Domani penso che la pista sarà più veloce, dovremo migliorare per rimanere in top ten”.

Moto3, GP Gran Bretagna: Fenati chiude in vetta il venerdì con il record

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi