MotoGP, Valentino Rossi: “Nel 2020 ho continuato grazie ai miei genitori”

MotoGP, Valentino Rossi: “Nel 2020 ho continuato grazie ai miei genitori”

Il padre Grazino e la madre Stefania hanno sempre sostenuto il nove volte iridato, tanto da spingerlo a prolungare la carriera per questo 2021

6 settembre

L’addio di Valentino Rossi al mondo del motociclismo è arrivato il mese scorso, ma sarebbe potuto arrivare con un anno di anticipo, ovvero a fine 2020. Infatti il pesarese (che qui ha rivelato uno dei suoi segreti) ha ammesso che già l’anno scorso aveva pensato concretamente all’opzione del ritiro, ma due suoi tifosi d’eccezione erano riusciti a “convincerlo” a continuare almeno un altro anno.

Graziano e Stefania l'hanno motivato


A raccontarlo è stato lui stesso, ai microfoni della BT Sport: “Nel 2020 ho pensato a lungo se proseguire un altro anno o no. Ero piuttosto indeciso e mia madre e mio padre spinsero molto”. Proprio i genitori l’hanno invogliato ad affacciarsi ad una nuova stagione iridata: “Mi hanno detto che non mi sarei dovuto fermare, ma che avrei dovuto continuare. Delle volte ti aspetti una reazione opposta, la classica mamma che dice: ‘Basta, basta, devi fermarti’ e invece mi ha spinto a proseguire”.

La scena famigliare in cui ha comunicato il ritiro


Quest’anno, invece, è arrivato da mamma Stefania già con la decisione presa, durante la lunga pausa estiva del Mondiale. E forse, chissà, magari complice anche la dolce attesa della compagna Francesca Sofia Novello. Il Dottore ha reso noto il modo in cui gliel’ha comunicato: “È stato piuttosto strano. Prima dell’Austria le ho detto: ‘Stefi, domani farò una conferenza stampa e dirò che mi ritiro’. Lei stava lavando dei bicchieri e mi ha risposto: ‘Ah ok, penso che sia una buona idea’. E basta. Queste sono state le parole che ci siamo detti, e poi un ‘Ok ciao, ci vediamo domani’”. 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi