MotoGP, Vinales: “Ad Aragon non sarò al top, ma non vedo l'ora”

MotoGP, Vinales: “Ad Aragon non sarò al top, ma non vedo l'ora”

Dimenticata l'esperienza in Yamaha, lo spagnolo si prepara a debuttare in gara in sella alla moto italiana. Al suo fianco ci sarà Aleix Espargaro, reduce dal terzo posto festeggiato nel GP Gran Bretagna 

Dopo lo storico podio ottenuto a Silverstone, l’Aprilia arriva ad Aragon sulle ali dell'entusiasmo: ora gli uomini di Noale vogliono confermare i progressi mostrati dalla RS-GP su un tracciato che ha spesso esaltato la guida di Aleix Espargaro.

MotoGP, Viñales e Aprilia finalmente insieme. Cosa aspettarsi?

Espargaro: "Adoro questo tracciato"


"Aragon è una pista che mi piace moltissimo, mi trovo sempre bene indipendentemente dalle condizioni”, ha ammesso il pilota di Granollers alla vigilia del GP aragonese. “Quest'anno ci arriviamo con uno spirito particolare, questo è chiaro, dopo un risultato importante e con tante aspettative”. Ma il #41 vuole tenere alta la guardia: “Dobbiamo mantenere la concentrazione e continuare a lavorare gara dopo gara. Sappiamo di poter lottare per le migliori posizioni, il podio di Silverstone lo ha semplicemente confermato".

Vinales: "Opportunità importante"


Se Espargaro è ormai un pilastro del progetto di Noale, tutti gli occhi saranno puntati sulla vera novità del weekend, ovvero Maverick Vinales. L’ex Yamaha si è lasciato alle spalle la controversa esperienza con la Casa di Iwata e nel primo test svolto a Misano si è già dimostrato competitivo in sella all’Aprilia.

"Non vedo l'ora di tornare in pista. L'opportunità di farlo subito è sicuramente importante, specialmente nella preparazione della stagione 2022”, ha raccontato Maverick prima di partire per Aragon. Lo spagnolo sa che il debutto non sarà facile, ma ciò che conta è macinare chilometri in vista della prossima stagione: “Magari non sarò pronto al 100%, dopo solo due giorni di test, ma girare con gli altri e potermi confrontare con Aleix che sta facendo grandi cose mi aiuterà a migliorare il feeling con la RS-GP”.

L’entusiasmo di Vinales è alle stelle: “I ragazzi di Aprilia sono motivati, ho percepito tanto entusiasmo e voglia di crescere, per me è uno stimolo in più per mettermi in gioco da subito".

VOTA IL SONDAGGIO: dove chiuderà Vinales con l'Aprilia ad Aragon?

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi