Dopo aver conquistato il primo podio in MotoGP in sella all'Aprilia, anche al Motorland di Aragòn Aleix Espargarò e la RS-GP hanno vissuto un weekend da protagonisti, concludendo la gara in quarta posizione e non distante dal terzo posto di Joan Mir avendo ancora una volta la meglio nella lotta con Jack Miller.

"Non mi aspettavo una gara così veloce"


Lo spagnolo ha detto di sentirsi soddisfatto per il risultato ottenuto: “Sono contento per come siamo andati questo weekend. Sapevo che avremmo avuto un ottimo passo e sono riuscito a stare in lotta per il podio per diversi giri, ma non mi aspettavo una corsa così veloce da parte dei primi viste le alte temperature. Ho provato a stare dietro a Mir, ma a cinque giri dalla fine non avevo più gomma e dovuto mollare, accontentandomi del quarto posto che è comunque un ottimo risultato”.

Probabilmente, se non avessi ottenuto il podio nello scorso Gran Premio, ora per questo quarto posto starei festeggiando come per una vittoria, perchè riuscire a tenere il ritmo del campione del mondo in carica è un risultato incredibile. Questo dimostra la nostra grande crescita, ma dobbiamo proseguire su questa strada anche in vista dell'anno prossimo”, prosegue Aleix ai microfoni di Sky Sport.

MotoGP Aragon, Parco Chiuso: il commento di Bagnaia, Marquez e Mir

“Maverick? Ci siamo parlati molto in questi giorni”


Infine, non è mancata una battuta su Vinales, da questa gara compagno di squadra di Espargarò in Aprilia: “Con Maverick ho parlato molto in questi giorni. Ci siamo confrontati dopo ogni sessione, perchè lui ha bisogno di comprendere la moto, ma al tempo stesso anche noi possiamo imparare molto da lui che arriva da tanti anni in Yamaha”.

Moto2 Aragon: Raul Fernandez batte anche il dolore, out Bezzecchi