Dopo dieci anni dall’ultimo successo firmato ad Aragon, Ducati è tornata a stare davanti a tutti grazie ad uno straordinario Francesco Bagnaia che ha dominato la scena. Il piemontese ha prima condotto la maggior parte dei giri e sul finale è riuscito a difendersi dagli attacchi di Marc Marquez, vincendo il duello proprio in casa dello spagnolo.

I complimenti del boss Ducati


Un successo importante sia per Pecco, alla sua prima vittoria in MotoGP, sia per Ducati e il direttore generale Gigi Dall’Igna ha ammesso: “È stata una gara incredibile e sono emozionatissimo. Pecco è stato strepitoso! Ha davvero realizzato un capolavoro, guidando in maniera impeccabile e battendo un Marc Márquez che ha dimostrato di essere in grande forma”.

Il paragone con il pittore


Bagnaia ha ottenuto un risultato che stava rincorrendo da diverse gare e il veneto ha affermato: Questo primo successo era davvero importantissimo per Pecco e se lo merita al 100%, così come tutti i ragazzi di Ducati Corse, che hanno lavorato sodo per raggiungere questa vittoria. Sono davvero molto contento”. Infine ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport: “Ha pennellato le curve come Pinturicchio!" Una vittoria che resterà nella storia, e che magari non sarà l'unica della stagione in corso.

MotoGP Aragon, classifica piloti: Bagnaia recupera su Quartararo