Marc Marquez è tornato a essere protagonista di una gara, domenica scorsa ad Aragon, dove però si è dovuto inchinare all’ottima prestazione di Francesco Bagnaia. Lo spagnolo ha potuto così riassaporare il duello in pista, avendo ottime sensazioni alla sua RC213V e arriva a Misano (ecco gli orari TV del GP) sullo slancio del buon risultato ottenuto.

Lo spagnolo concentrato sul GP italiano


Lo stesso Marquez ha infatti raccontato: “Dopo una grande gara e una grande battaglia come quella che ho vissuto ad Aragon, arrivo alla prossima gara con un po' di motivazione in più”. A Misano finora ha firmato tre vittorie, nel 2015, 2017 e l’ultima nel 2019: Vediamo cosa porterà questo fine settimana, in passato abbiamo fatto delle ottime gare qui ma è un circuito impegnativo”. Il lavoro però non si fermerà a domenica: Dopo la gara abbiamo due giorni di test che saranno molto importanti per noi e per HRC perché continuiamo a lavorare per migliorare. Sarà una settimana impegnativa sulla mia Honda”.

Pol punta molto sui test che lo attendono


Dall’altra parte del box Repsol Honda ci sarà Pol Espargarò che sta conoscendo sempre meglio la sua Honda: “Le previsioni a Misano sembrano ottime, quindi sappiamo che dovremo lavorare per migliorare la nostra sensazione ed essere più vicini alla nostra prestazione di Silverstone rispetto a quella di Aragon”. Dopo la pole position firmata in terra inglese e la bella iniezione di fiducia ricevuta, lo spagnolo punta a migliorarsi sempre di più: Abbiamo fatto miglioramenti, ma dobbiamo continuare a lavorare per mostrare il nostro potenziale e quello della moto”. Sarà un’occasione ottima da  Non vedo l'ora che arrivino i test, due giorni per guidare saranno di grande aiuto perché in questo momento uno dei nostri maggiori problemi è la mancanza di test che abbiamo avuto quest'anno. Sarà da sfruttare al meglio".

Luca Cadalora: "Vincere a Misano mi dava un grande gusto"