MotoGP San Marino: anteprima, meteo e curiosità sul tracciato di Misano

MotoGP San Marino: anteprima, meteo e curiosità sul tracciato di Misano

La 14esima tappa del Campionato MotoGP si svolgerà sul tracciato dedicato a Marco Simoncelli. Gara importantissima per i portacolori italiani, con Francesco Bagnaia in corsa per la lotta al titolo. Chi la spunterà?

Quartararo - Bagnaia in lotta per la vittoria


Il francese Fabio Quartararo sarà quindi il primo pilota da tenere d'occhio a Misano: Aragon non era per lui un circuito congeniale ma l'ottavo piazzamento in Spagna non era certo nei suoi piani. Ecco che quindi, se vorrà continuare a mantenere la leadership del Campionato, “El Diablo” dovrà fare molto bene in Italia. Nel 2020 il circuito non gli portò particolarmente bene, per lui arrivò uno zero nella prima gara e un quarto piazzamento nella seconda. Ma la velocità e il feeling con l'M1 quest'anno sono migliorati e sicuramente è un predestinato per il podio. Insieme a lui dobbiamo considerare il pilota Ducati Francesco Bagnaia che arriva sul tracciato di casa dopo la prima vittoria in MotoGP ottenuta ad Aragon: riuscirà Pecco in una doppietta, oltretutto davanti al suo pubblico? Insieme a lui non vanno dimenticati gli altri piloti Ducati Jack Miller, Jorge Martin e soprattutto Johann Zarco che deve in ogni modo risollevarsi dai brutti risultati degli ultimi tempi.

Ma attenzione! Perchè ad insidiare Quartararo e Bagnaia potrebbe arrivare un Joan Mir più arrembante che mai. Proprio lui è arrivato terzo e poi secondo nelle due gare di Misano del 2020 e in questa seconda parte di Campionato sta dimostrando di essere davvero in forma. La lotta al titolo, infatti, vede coinvolto anche lui. Come sempre, però, le Case che potranno essere in lotta per il podio sono praticamente tutte, nessuna esclusa: l'Aprilia con Aleix Espargarò e anche Maverick Vinales, che nei test aveva dimostrato grande velocità, è più in forma che mai e se possiamo fare un pronostico un podio dello spagnolo Espargarò che tanto ha avuto modo di girare a Misano potrebbe tranquillamente arrivare. Con la Casa di Noale, anche quella austriaca KTM e quella Honda. Marc Marquez, tra tutti i piloti “Alati” è sicuramente quello che più ha raccolto a Misano: per l'esattezza sei vittorie, ma, arriva dalla gara di Aragon che ha messo a dura prova le sue condizioni fisiche e due weekend ravvicinati potrebbero non essere il massimo per lui.

Non dimentichiamo poi, che Misano ci offrirà due grandi ritorni: quello di Franco Morbidelli come pilota Yamaha ufficiale e Andrea Dovizioso che invece si presenterà per la prima volta al box Yamaha Petronas affiancando Valentino Rossi. Proprio Vale, andrà ad affrontare la penultima gara nella sua Misano (l'ultima sarà domenica 24 ottobre) e, su un circuito che conosce come le sue tasche e davanti alla “marea gialla” di tifosi, potrebbe riuscire ad ottenere il primo risultato importante di questa stagione tanto difficile.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi