Con la prima vittoria in carriera in MotoGP ottenuta domenica scorsa ad Aragon, Pecco Bagnaia ha finalmente cancellato quel fastidioso zero dalla casella vittorie, vincendo anche un bel duello contro Marc Marquez.

Nelle qualifiche di ieri il ducatista ha centrato la seconda pole consecutiva spazzando via anche il record precedente e fissando l’asticella sull’1’31”065. E proprio alla luce di quanto visto ieri vi abbiamo chiesto attraverso il nostro sondaggio il possibile vincitore della gara di oggi. 

Cosa è emerso? Quasi un plebiscito a favore di Pecco Bagnaia, d’altronde vincere in casa ha un sapore speciale e poi ha un conto in sospeso con Misano ricordandosi il 2020. Quartararo è lontanissimo, per non parlare degli altri…

Pecco Bagnaia, il vincitore designato


Il piemontese della Ducati è il favorito vero per la vittoria della gara a Misano. Lo pensa anche il 46% dei votanti che ha indicato nel #63 il candidato numero uno per bissare la vittoria ottenuta ad Aragon la scorsa domenica. Del resto come si dice, dopo la prima viene la seconda.

Fabio Quartararo, El Diablo


Il francese della Yamaha raccoglie solamente il 10% delle preferenze. Pur essendo una pista favorevole a Yamaha, il francese non è indicato come vincitore qualora anche il meteo dovesse evolversi prima della gara.

Valentino Rossi, il futuro papà


Due punti sotto Quartararo, con l’8% delle preferenze c’è il futuro papà Valentino Rossi che ha dedicato il casco per la penultima gara di Misano alla figlia che nascerà. Potrebbe essere un bel regalo la vittoria, anche se partendo molto in fondo alla griglia le speranze sono poche… 

Jack Miller, l’agente segreto


Dalla seconda piazza in griglia come ad Aragon parte l’australiano. Le preferenze sono piuttosto basse, 6%, ma lui non bada a queste cose e pur non amando Misano ci proverà a fare una bella gara e tirare uno scherzo a Bagnaia. 

Joan Mir, l’outsider


Con il 5% delle preferenze c’è il campione in carica. Misano è una pista che ben si sposa con le caratteristiche della Suzuki e Mir è andato bene sia su asciutto che sul bagnato. Attenzione alla Suzuki… 

Franco Morbidelli, Franky says relax


Con il 4% delle preferenze c’è il rientrante Morbidelli. Sarebbe un bel risultato per il Morbido tagliare il traguardo davanti a tutti nella gara di rientro e sulla moto ufficiale. La realtà è che l’italo-brasiliano deve ancora prendere le misure alla nuova moto.

Vinales, Marquez, Martin, Zarco a braccetto con il 3%


Con il 3% delle preferenze c’è un gruppetto di piloti di tutto rispetto: Maverick Vinales, che ha già fatto un miracolo in qualifica, Marc Marquez, in difficoltà a Misano e le due Ducati Pramac. Il colpo gobbo potenzialmente potrebbe riuscire più a Martin che agli altri

Andrea Dovizioso & Luca Marini


A braccetto con il 2% di preferenze anche i due italiani quasi in coda alla classifica delle qualifiche, Dovizioso e Marini. Difficile per tutti e due anche se su Dovizioso è prevista una top 15 dal sondaggio sul forlivese.

Enea Bastianini & Taka Nakagami


Già fare un colpaccio è difficile, figurarsi per chi ha ottenuto solo l’1% di preferenze come i due sopracitati. La bilancia forse pende di più dalla parte di Enea ma è proprio minimo lo scarto

Oliveira, Rins, Binder, Lecuona, Pol Espargarò, Alex Marquez, Petrucci


Nessun voto per questo gruppo di piloti, segno che naturalmente nessuno avrà possibilità di colpacci se la gara sarà asciutta, mentre sul bagnato qualche possibilità in più