Sembra che dal 2022 nella categoria Moto3 del Motomondiale ci saranno delle novità. Le voci di corridoio che arrivano dal giornale tedesco Speedweek, parlano di un nuovo marchio che farà il suo debutto nella classe cadetta: si tratta di CF Moto, marchio di orgine cinese.

L'accordo con Pierer Mobility


Sempre secondo le indiscrezioni riportare dal giornale tedesco, Pierer Mobility, oltre alle già note KTM, Husqvarna e GAS GAS, supporterà un quarto marchio che arriverà dalla Cina e sarà quello di CF Moto. A portare in pista le nuove moto sarà il team Prustel GP e l'annuncio dovrebbe arrivare in occasione della seconda gara che si svolgerà a Misano nel mese di ottobre. Ma come si spiega questo nuovo possibile ingresso? Semplice, la domanda del mercato cinese è in aumento e la collaborazione tra Pierer Mobility e CF Moto sta andando avanti già dal 2017 con una recente inaugurazione di una fabbrica a Hangzhou di proporzioni gigantesche e capace di produrre oltre 50 mila moto in un anno. L'obiettivo? Ovviamente conquistare il mercato cinese con moto di piccola cilindrata, ma anche 750 cc e 900 cc.

L'accordo tra Pierer Mobility e CF Moto


Ecco quindi che il lancio in Moto3 appare quasi scontato nella riuscita della conquista del mercato. Un'operazione di marketing quella della Pierer Mobility che andrà ad “impadronirsi” quasi in modo totalitario della griglia di partenza della classe Moto3. Se escludiamo la Honda, infatti, vedremo sfrecciare moto KTM, Husqvarna, GASGAS e anche CF Moto, tutte racchiuse nell'ala di Pierer. Ma anche per questa volta, tutto passerà sotto il marchio KTM, quindi, nonostante i colori delle livree saranno diversi, i piloti del team Prustel scenderanno in pista con due KTM RC250GP.

Moto2, divorzio immediato tra Speed Up e Montella