Dopo il GP Misano e i successivi test, il Sepang Racing Team si prepara ad affrontare l’impegnativa trasferta di Austin. Una pista che nel 2019 aveva regalato soddisfazioni a Valentino Rossi, secondo all’arrivo e in lotta con Alex Rins per la vittoria finale.

Guarda la MotoGP su NOW

Rossi: “Mi sento positivo”


“Mi piace molto Austin: l'ultima volta che abbiamo corso lì è stato un weekend fantastico per me” ricorda il Dottore alla vigilia del Gran Premio delle Americhe. “Sono stato molto forte sia in qualifica che in gara, e sono finito sul podio. Vedremo cosa succederà quando saremo lì, ma è davvero bello andare al COTA, non vedo l'ora di tornarci”. 

Rossi si mostra fiducioso, nonostante le ultime apparizioni davvero poco brillanti di questo 2021: Dovremo arrivarci per capire quale può essere il nostro potenziale, ma mi sento positivo e spero di poter migliorare alcune delle cose di cui abbiamo bisogno, in modo da poter fare una buona gara”.

Dovizioso: “C’è molto lavoro da fare”


 Andrea Dovizioso, nuovo compagno di box del #46, affronta il prossimo impegno con il consueto realismo: “Ci sono ancora molte aree su cui devo lavorare, ma è stato bello sfruttare il test di Misano per aumentare i chilometri percorsi sulla M1” spiega il forlivese, rientrato in MotoGP dopo quasi un anno di stop. Dovi non si crea illusioni: “Non sono sicuro di cosa aspettarmi da questo fine settimana, perché dovrò vedere in che situazione si trova la pista e dovrò trovare il grip necessario. È una pista molto impegnativa e l'ultima volta che ci sono stato aveva molti dossi, tuttavia penso che da allora abbiano apportato alcune modifiche. Il meteo avrà un certo impatto, ma sarà lo stesso per tutti. È molto difficile prevedere cosa accadrà, ma spero di continuare a fare progressi questo fine settimana”.

Orari TV MotoGP Americhe: le dirette e differite di Sky, DAZN e TV8