Iannone, smacco a Giulia De Lellis: “Le mie fidanzate famose? Solo Belén Rodriguez”

Iannone, smacco a Giulia De Lellis: “Le mie fidanzate famose? Solo Belén Rodriguez”

Il pilota abruzzese si confessa: "Con Giulia sono stati solo 5/6 mesi". E poi torna a parlare del suo unico grande amore, la MotoGP: "Non mi sono mai buttato a letto a piangermi addosso ma è un lutto che resterà dentro per sempre"

Motosprint

29 settembre

La MotoGP è ancora troppo lontana, un miraggio che Andrea Iannone vedrà solo tra un anno e mezzo. Il pensiero però è fisso a quella squalifica confermata nel novembre del 2020 quando il TAS, il Tribunale Arbitrale dello Sport, di Losanna confermava la sua positività al doping dopo il Gran Premio della Malesia del 2019. Distrarsi e non pensare alla pista e quella che considera una profonda ingiustizia non è per nulla facile.

Delusioni che il pilota abruzzese non nasconde e non ha paura ad esternare. "È un lutto che resterà dentro per sempre, così come le gioie che porto con me - ha detto in un'intervista al magazine Chi -.  È stata una cosa inaspettata, che fa male, perché quando fai qualcosa in cui credi fin da bambino non puoi vederla sfumare da un giorno all'altro, mentre hai ancora tanto da realizzare. Fa male ma vedo il bicchiere mezzo pieno: se penso da dove sono partito e dove sono arrivato, ho avuto tanto dalla vita. E nonostante tutto non mi sono mai buttato a letto a piangermi addosso".

Iannone: "Difficile spiegare come sto"

La moto, unica come Belèn Rodriguez

Le due ruote sono una passione che Iannone ama e vive anche fuori dalla MotoGP. Un affetto e una storia d'amore infinita che ha condiviso anche con due sue famose ex fidanzate: Belèn Rodriguez e Giulia De Lellis. Anche se di indimenticabile, proprio come le sue 13 vittorie e i suoi 35 podi nella classe regina del Motomondiale, c'è solo la showgirl argentina.

"Ho avuto solo due donne famose, la maggior parte non erano conosciute - ha ammesso l'ex Aprilia -. E poi parlerei di relazione solo con Belén, con Giulia sono stati solo 5/6 mesi. Del gossip ho capito che capisce quello che vuole capire. E come quando dici a una persona la verità, ma lei crede solo a quello che vuole credere.

Con la moto si crea un'alchimia, una sintonia, la moto ha un'anima e io ci parlo. La sera prima di un gran premio rimanevo nei box fino a tardi, pochi conoscono questi dettagli. L'amore non è solo per qualcosa di umano. La gente mi conosce solo per come sono stato descritto, per come non sono. Per me la vita è come l'ultima curva di un gran premio in cui sei secondo e dai gas per arrivare primo, a rischio di mandare tutto all'aria". 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi