MotoGP, primo match point per Quartararo a Misano: è campione se…

MotoGP, primo match point per Quartararo a Misano: è campione se…

Con 52 punti di vantaggio sul secondo, il francese potrebbe già vincere il titolo questo weekend, sul circuito romagnolo. Ecco quali sono le combinazioni

18 ottobre

Il terz’ultimo Gran Premio della stagione (orari tv) andrà in scena questo weekend, a Misano, dove Fabio Quartararo potrebbe chiudere i giochi ed essere incoronato campione del mondo 2021. In più di un’occasione il francese è stato il più forte quest’anno, ha commesso davvero pochi errori ed è stato l’unico pilota Yamaha ad avere un feeling così speciale con la M1. Questa domenica avrà la prima occasione di esaudire il suo sogno, scrivere il suo nome nella storia della MotoGP, ma questo non vuol dire che sarà facile.

Se Bagnaia vince, la festa è rimandata


Un mese fa la gara di MotoGP disputata a Misano è stata dominata da Francesco Bagnaia, che solo sul finale ha sentito la pressione dell’avversario, e l’ha gestita nel migliore dei modi. Nel qual caso dovesse svolgersi lo stesso copione, allora Quartararo dovrà aspettare almeno il Gran Premio di Portogallo per stringere tra le mani il trofeo più ambito. Infatti per fare la storia il portacolori Yamaha dovrebbe, come prima opzione, vincere la gara e a quel punto l’avversario italiano potrebbe finire in qualunque posizione.

Quartararo vincerebbe il titolo se arrivasse secondo davanti a Bagnaia, se arrivasse terzo e Bagnaia quarto, se arrivasse quarto e Bagnaia quinto. Oppure vincerà il titolo se dovesse chiudere quinto e Bagnaia quarto, oppure se arrivasse sesto o settimo e Bagnaia quinto.

Tutte le combinazioni, anche le più remote


Se la Yamaha numero 20 dovesse tagliare il traguardo in ottava posizione e Bagnaia non facesse meglio di sesto, Quartararo diventerebbe campione, anche se chiudesse nono e l’italiano settimo. O ancora, se Quartararo arrivasse decimo al traguardo e Pecco non facesse meglio di ottavo, se il francese chiudesse undicesimo e l’italiano nono, o se fossero rispettivamente 12esimo e decimo.

Nelle ipotesi più insolite, se Quartararo arrivasse tredicesimo e Bagnaia undicesimo, se il francese fosse quattordicesimo e Pecco non facesse meglio del dodicesimo posto, o ancora se Quartararo chiudesse quindicesimo e Pecco solo tredicesimo. Nel qual caso il leader non concludesse la gara, o lo farebbe fuori dalla zona punti, si proclamerebbe campione solo se Bagnaia arrivasse al traguardo quattordicesimo.

MotoGP: a Misano un tributo da brividi per Simoncelli e Gresini

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi