MotoGP Misano, Bagnaia: “Per domani spero sia asciutto, sono più forte”

MotoGP Misano, Bagnaia: “Per domani spero sia asciutto, sono più forte”

Il pilota Ducati è stato il protagonista delle qualifiche di Misano sia nel Q1 che nel Q2 dove è riuscito a prendersi la pole position. E nel ricordare Marco Simoncelli ha detto: “E' sempre bello sentirne parlare, tutti hanno belle parole per lui, mi sarebbe piaciuto conoscerlo”

Francesco Bagnaia, nel sabato di qualifiche a Misano, è stato una furia: non c'ha pensato due volte a staccare il pass per risalire dal Q1 al Q2 e dopo è andato a prendersi la pole position davanti ad altre due Ducati, quella di Jack Miller e Luca Marini. L'umore, quindi, non può che essere alle stelle.

Analisi di una qualifica perfetta


“Ho avuto la fortuna di fare il Q1. – ha esordito Pecco ai microfoni di Sky – Dal primo al secondo passaggio non ho assolutamente toccato la moto, andava da Dio. Quando siamo a Misano non voglio mai toccare niente perchè mi sembra che vada sempre tutto bene”. Ecco che quindi Bagnaia ha raccontato come ha trovato il giusto feeling con la Desmosedici per arrivare ad ottenere la pole: “Ho fatto tanti giri nelle FP4 – ha spiegato – e già qui ho visto che avevo un bel feeling con la gomma media. In qualifica, poi, il Q1 mi è servito tantissimo per capire l'asfalto. Anche sul chiazzato un po' di grip c'era. Nelle ultime due curve era sempre un po' bagnato e quindi cercavo di tagliare sul cordolo interno che era asciutto per poter tirare di più”.

“Spero che domani sia asciutto”


Ma quindi, è stato più difficile il passaggio dal Q1 o il Q2?E' sempre più difficile il Q1. – ha aggiunto – Sono rimasto dentro per far più giri possibile e mi sono trovato sempre meglio, infatti nell'ultimo giro ho migliorato ancora mentre invece in Q2 pensavo che il tempo che avevo fatto non sarebbe bastato perchè nel secondo run ho faticato un po'. In ogni caso è sempre bello fare la pole, poi è la quarta di fila e l'ho fatta sul circuito di casa quindi è il massimo”.

Per domani, la lotta potrebbe mettersi molto bene in quanto Bagnaia avrà alle sue spalle in griglia di aprtenza due Ducati, con Fabio Quartararo che invece partirà 13esimo: “Dobbiamo vedere quelle che saranno le condizioni della pista, io sull'asciutto vado molto forte, ma sul bagnato non sono il più veloce. Se dovesse essere asciutto, e io lo preferisco, sappiamo che possiamo fare una gran gara”.

Un ricordo per Marco Simoncelli


Infine, in questo weekend speciale in cui Valentino correrà l'ultima gara italiana e in questo sabato in cui ricorre il decimo anniversario dalla morte di Marco Simoncelli, Bagnaia ha voluto lasciare il suo personale ricordo: “Non ho avuto la fortuna di conoscere Marco – ha concluso – però è sempre bello sentirne parlare perchè hanno tutti belle parole per lui quindi immagino fosse una grandissima persona, mi sarebbe piaciuto conoscerlo. Per Vale, sicuramente si sta godendo ogni giro che fa in pista”.

Moto3 GP Emilia Romagna: Antonelli in pole position e Rossi terzo

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi