MotoGP, Marini esulta: "Oggi il pilota poteva fare la differenza"

MotoGP, Marini esulta: "Oggi il pilota poteva fare la differenza"© Milagro

"Questa prima fila non ha il valore dello stesso risultato sull'asciutto, ma è comunque una soddisfazione. Il livello in MotoGP è davvero alto, quindi ogni conquista ha un sapore particolare"

L’Italia delle due ruote può esultare nel sabato di Misano non solo per Pecco Bagnaia, ma anche per Luca Marini. Il pilota del team Sky VR46 Avintia infatti ha sfruttato al meglio le condizioni miste del tracciato per cogliere una bellissima terza posizione, e staccare dunque il suo primo pass per la prima fila.

“Questo risultato è una grande soddisfazione. Non ha il valore di una prima fila in condizioni di totale asciutto – ammette Luca – ma nelle condizioni odierne le differenze tra le moto si assottigliano, e quindi il pilota può fare la differenza. Ho cercato di cogliere l’opportunità facendo qualcosa in più: sul finale del giro mi sono tenuto un po’ di margine, per evitare di commettere errori, e questa prima fila è un grande risultato. Voglio godermi questo risultato con la mia squadra, dato che è stata una stagione difficile, ma quando abbiamo potuto siamo stati veloci”.

Marini: “Cogliere un risultato in MotoGP ha un altro sapore”


Il fratello d’arte riflette su quanto ottenuto, confermando quanto un risultato di questa caratura possa significare per un pilota al debutto in categoria.

“La prima fila in MotoGP è già sul podio dei miei risultati migliori, è tanta roba. Avevo capito di poter fare qualcosa di grande dopo la FP4, così ho cercato di fare un giro il più pulito possibile. Cogliere un risultato in MotoGP ha un sapore speciale, perché vi sono 23 piloti di un livello incredibile”.

Tra poche ore sarà però già tempo di pensare alla gara, per la quale Marini resta realista quanto motivato, con l’obiettivo primario di apprendere.

“La gara sarà un’ottima occasione per imparare. Cercherò di stare con i migliori il più possibile, sapendo che sull’asciutto sarà impossibile lottare per queste posizioni. E’ un weekend carico di emozioni, che bisogna cercare di incanalare nel modo giusto. Serve dare il meglio per ottenere dei risultati che possano migliorare questo weekend già toccante. Devo restare concentrato: fino alle 7 penso mi godrò quanto fatto oggi, poi lavorerò per la gara”.

Moto2 GP Emilia Romagna: Lowes firma la pole in una qualifica ad eliminazione

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi