MotoGP Emilia Romagna, Quartararo: "Non parto davanti, e non sono preoccupato"

MotoGP Emilia Romagna, Quartararo: "Non parto davanti, e non sono preoccupato"

Il francese partirà dalla 15esima posizione dopo una qualifica complicata condizionata da un contesto tecnico e climatico che non ha certamente esaltato la M1

Il primo match point per chiudere il discorso titolo non è partito benissimo per Fabio Quartararo, che domani scatterà dalla 15esima casella, non essendo riuscito a superare lo scoglio della Q1. Una sessione difficile in cui ha tenuto banco la sfida giro dopo giro con Bagnaia, risoltasi a favore dell'italiano, autore poi anche della pole, con il francese che ha chiuso 13esimo, ma retrocesso di due posizioni in seguito alle bandiere gialle. L'obiettivo adesso è recuperare più posizioni possibili e non perdere dal pilota Ducati più di tre punti, in modo tale da festeggiare il titolo proprio domani.

Quartararo resta positivo per la gara: "L'obiettivo è di recuperare più punti possibili"


Per la prima volta in stagione Fabio Quartararo è dovuto passare dalla Q1, complici le condizioni climatiche che per tutto il week-end non hanno di certo favorito le prestazioni della M1, notoriamente in difficoltà in queste condizioni: "Sono deluso ma mi tengo tutto dentro, sapevo che sarebbe stato difficile in Q1, soprattutto contro Lecuona e Bagnaia. Ho bisogno di migliorare me stesso in queste condizioni; tuttavia non sono preoccupato per domani, anche se ovviamente non è una buona posizione per partire".

Il pilota Yamaha ha poi continuato: "Inconsciamente non ho rischiato, anche se nel primo settore ho il secondo miglior intermedio di tutte le qualifiche, mentre è negli ultimi due che perdevo tanto. Ho dato il massimo anche se ho trovato le condizioni che odio maggiormente. Non partirò davanti domani ma la strategia sarà semplice, sorpassare i piloti che mi sono davanti e recuperare più punti possibili, so che su una pista completamente asciutta il mio potenziale è molto buono".

Sarà fondamentale la scelta delle gomme per cercare di finalizzare la rimonta in gara: "Vediamo che gomme usare, domani mattina proveremo gomme diverse, sarà una scelta importante. Non sto pensando al titolo e non solo io sentirò la pressione, anche per Bagnaia sarà cosi, anche lui potrebbe sbagliare anche se non glielo auguro. Penso che potrò chiuedere il campionato a Portimao".

MotoGP Misano, Bagnaia: “Per domani spero sia asciutto, sono più forte”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi