MotoGP Emilia Romagna, Marquez: "Il salvataggio? Solo fortuna"

MotoGP Emilia Romagna, Marquez: "Il salvataggio? Solo fortuna"

L'8 volte iridato partirà dalla settima casella dopo una qualifica non facile in cui si è fermato a 8 decimi dal poleman, Bagnaia. Lo spagnolo fissa l'obiettivo per la gara nella top five

Non è stato un sabato facilissimo quello di Marc Marquez, autore del settimo tempo in qualifica che lo costringe a preparare una gara d'attacco sin da subito, per provare ad avvicinarsi alle zone del podio. Per il pilota Honda, che per tutto il week-end ha navigato non senza qualche difficoltà a ridosso della top five, questa sessione di qualifiche sarà ricordata anche, se non soprattutto, per il miracoloso recupero della moto avvenuto ad inizio turno, dove è riuscito ad evitare un high-side con uno dei suoi classici salvataggi.

Bisognerà migliorare per puntare al podio: "Difficoltà nel mettere in temperatura la gomma"


Era da un pò che non vedevamo Marc Marquez esibirsi in uno dei suoi classici salvataggi "impossibili", in un sabato di qualifica complicato condito da una caduta nel finale che lo ha relegato alla settima casella per la gara di domani: "Non è stata una giornata facile oggi, la qualifica si è complicata sin dalle FP4, quando sono caduto con le slick in un punto ancora bagnato. Poi è arrivata la Q2 con il salvataggio, vorrei dire che ho tenuto la moto, ma è stata solo fortuna. Da lì in poi ho perso un po’ di fiducia. La posizione di partenza è accettabile anche se puntavo almeno alla seconda fila. Se non miglioriamo il feeling con la moto non possiamo lottare per la vittoria e difficilmente anche per il podio. Per ora possiamo lottare per una top five”.

Se da un lato il campione spagnolo deve sempre fare i conti con le sue condizoni fisiche, in queste ultime gare si sta palesando anche un problema legato alle gomme: "Ho sentito un po’ di dolore in quel salvataggio, ma l’importante è che il recupero prosegua per il meglio. Inoltre fatichiamo a mettere in temperatura le gomme, specialmente quella posteriore, domani infatti proveremo a trovare la via giusta per la gara. Nei circuiti con alte temperature possiamo guidare bene, ma facciamo fatica a mandare la gomma in temperatura e anche oggi ho sofferto questa cosa".

MotoGP: papà Paolo e mamma Rossella inaugurano la quercia in onore di Marco Simoncelli

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi