MotoGP, Quartararo-Bagnaia: un testa a testa... juventino

MotoGP, Quartararo-Bagnaia: un testa a testa... juventino

Quella che si è conclusa a Misano con la conquista del titolo da parte del francese, è stata una lotta mondiale tra due grandi atleti, ma anche tra due grandi tifosi della squadra torinese

La gara sul circuito di Misano dello scorso fine settimana ha posto la parola fine alla lotta mondiale nella classe regina, con Fabio Quartararo che si è laureato campione con due gare d'anticipo chiudendo il Gran Premio dell'Emila Romagna al quarto posto, mentre il diretto rivale Francesco Bagnaia è scivolato a pochi giri dalla fine della contesa mentre era in testa alla corsa.

Rivali in pista, compagni di tifoseria fuori


I due sono stati gli assoluti protagonisti della stagione, con la grande costanza del francese, da una parte, e la velocità del torinese, dall'altra. Ad accomunare i due, però, non è soltanto l'insindacabile talento in sella, ma anche la propria fede... calcistica.

Sia Fabio che Pecco, infatti, sono grandi tifosi della Juventus, che ha celebrato sui social il titolo di Quartararo con una foto del neo-campione in divisa intento a palleggiare, mentre qualche mese fa, in occasione del Gran Premio del Mugello, era stata consegnata al chivassese una speciale maglia bianconera con il numero 63 e la scritta "Pecco" sulla schiena.

MotoGP Misano, Jorge Lorenzo: “Quartararo ha meritato il Mondiale”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi