MotoGP Algarve, FP2: Quartararo resta in vetta, Bagnaia in scia

MotoGP Algarve, FP2: Quartararo resta in vetta, Bagnaia in scia© Milagro

Il neo campione del mondo si conferma in testa, seguito ancora una volta dall'azzurro e da Miller. Bene Mir 4° davanti a Pol Espargarò, Aprilia in top ten grazie ad Aleix. Morbidelli 12°

Secondo ed ultimo turno di giornata per la classe regina tra i saliscendi spettacolari di Portimao, con tanti spunti di riflessioni interessanti. Il primo è certamente legato alla conferma di Fabio Quartararo, che da campione in carica conclude anche la FP2 in testa grazie al crono di 1’39”390, ottenuto nel classico finale rovente dove la maggior parte dello schieramento ha cercato il time attack, per un posto in top ten.

La seconda conferma arriva da Pecco Bagnaia, nuovamente secondo (+0.132) nonostante qualche difficoltà nel terzo settore, seguito dal compagno Jack Miller e da un positivo Joan Mir, che sembra essersi messo alle spalle l’opaca prova di Misano.

Cresce la Honda


Bene anche la Honda grazie a Pol Espargarò, risalito nella seconda parte di sessione sino alla quinta piazza, che precede Johann Zarco ed Alex Marquez, che con i suoi 652 millesimi di ritardo dalla vetta conferma i passi avanti compiuti dalla casa di Iwata. 

In top ten c’è posto anche per l’Aprilia di Aleix Espargarò, 8° davanti a Takaaki Nakagami ed Alex Rins, quest’ultimo più attardato rispetto alla sessione mattutina. Discorso analogo per Franco Morbidelli, soltanto 12° a circa otto decimi dalla vetta, seguito dal connazionale Danilo Petrucci, da Maverick Vinales e da Luca Marini.

Il fratello d’arte è l’ultimo pilota ad incassare meno di un secondo da Quartararo, precedendo il compagno di squadra Enea Bastianini. Sessione complicata infine per il duo Petronas formato da Valentino Rossi ed Andrea Dovizioso, che chiudono la classifica in quest’ordine a più di un secondo e mezzo dai piani alti. 

La classifica delle FP2


  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi