MotoGP, a Valencia finisce l'era Rossi: “Mi sento tranquillo, per ora”

MotoGP, a Valencia finisce l'era Rossi: “Mi sento tranquillo, per ora”© Milagro

Il pesarese si prepara ad affrontare l'ultima gara della sua carriera come pilota MotoGP. Dal canto suo, il compagno di team Andrea Dovizioso continuerà a lavorare sulla Yamaha in vista della prossima stagione

Il GP Valencia segnerà la fine della carriera di Valentino Rossi come pilota del Motomondiale. Un weekend che si preannuncia emozionante, in cui i tifosi potranno salutare per l’ultima volta il nove volte campione del mondo.

MotoGP, Stoner come coach Ducati? Ciabatti: “Ci piacerebbe, ma...”

Vale: “Un fine settimana speciale”


La pista valenciana non evoca bei ricordi a Valentino, nonostante le due vittorie e i sette podi conquistati tra le curve del Ricardo Tormo. “Valencia è sempre un fine settimana speciale e può essere una gara difficile sotto diversi aspetti, soprattutto perché è sempre l'ultimo round dell'anno, eccezion fatta per l’anno scorso quando abbiamo chiuso la stagione in Portogallo”, ha dichiarato il Dottore alla vigilia del round valenciano.

“Tuttavia, è un posto in cui ho vissuto anche bei momenti. Spero nel meteo per poter concludere nella Top 15 e prendere qualche punto in più per la classifica”.

Al momento, Valentino non prova emozioni particolari: “Anche se sarà la mia ultima gara in MotoGP, mi sento normale e penso che vada bene così, soprattutto perché questa è stata una stagione molto lunga; magari i giorni dopo il weekend di gara saranno diversi, ma vedremo. Spero di avere la possibilità di dire 'ciao' ai miei fan in modo positivo e di ringraziarli per il supporto”.

Dovizioso: “Continuerò il mio processo di adattamento alla moto”


Dall’altro lato del box Petronas, Andrea Dovizioso si augura di migliorare il feeling con la M1. “Spero di potermi adattare sempre più alla moto, dato che abbiamo fatto dei piccoli passi in avanti a Portimao. Sarà importante mantenere questo standard e continuare a lavorare nella giusta direzione anche a Valencia”, ha dichiarato il forlivese.

“Il mio obiettivo principale sarà quello di prendere più confidenza con la moto, è molto importante farlo prima della fine della stagione. Anche se mi diverto a guidare e fare esperienza, sono felice di chiudere l'anno, spero con qualche punto in più, perché non vedo l'ora di iniziare il 2022”, ha concluso Dovi.

Dal calcio all'atletica, l'Italia trionfa ovunque nel 2021... tranne che in MotoGP

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi