MotoGP, l'atto finale ha inizio: a Valencia per chiudere in bellezza

MotoGP, l'atto finale ha inizio: a Valencia per chiudere in bellezza

Chi salirà sul podio? Bagnaia resta il favorito, ma questa volta Quartararo avrà ancora più voglia di riconfermarsi. Fuori dai giochi Marquez, il fratello Alex lo riscatterà?

L'ultima gara della stagione è arrivata: questo fine settimana (qui tutti gli orari) si svolgerà il GP di Valencia, appuntamento finale di questo Campionato MotoGP 2021. Se il titolo piloti è già stato assegnato a Fabio Quartararo e quello costruttori al team Ducati, al Ricardo Tormo, domenica, ci sarà da tirare fuori i fazzoletti perchè sarà una gara storica per la master class.

È arrivato il momento


Il Gran Premio, infatti, rappresenterà anche l'ultima gara nel Motomondiale per Valentino Rossi: nonostante il pilota di Tavullia avesse annunciato il ritiro già a metà stagione, ecco che Valencia sarà l'ultima gara per vederlo in azione. Gran parte del pubblico, quindi, accorrerà a Valencia per omaggiare come si deve il nove volte iridato del team Petronas. Insieme a lui, affronterà la sua ultima gara in MotoGP anche Danilo Petrucci, dato che poi migrerà verso nuovi lidi prendendo parte alla Dakar 2022. Ecco quindi che la gara di domenica, oltre sfida in pista, regalerà forti emozioni al di là di ogni aspettativa.

Yamaha e Ducati ancora le favorite


Ovviamente, non possiamo dimenticare quella che sarà la sfida principale con la bagarre che si scatenerà per salire sui tre gradini del podio: i piloti spagnoli saranno i primi a darsi battaglia sul circuito di casa, ma tra i protagonisti siamo sicuri che non potranno mancare il campione 2021 Fabio Quartararo in sella alla Yamaha così come il pilota Ducati Francesco Bagnaia, vincitore nell'ultima gara in Portogallo e lanciatissimo verso un'altra vittoria che potrebbe essere la ciliegina sulla torta di questa stagione 2021. Insieme a lui, il compagno di squadra Jack Miller aveva ben figurato nel 2020 arriverando secondo alle spalle di Franco Morbidelli che quest'anno potrebbe avere qualche difficoltà in più a causa dei problemi al ginocchio. Sul terzo gradino del podio, sempre nel 2020, salì Pol Espargarò, allora in sella alla KTM: il pilota di Grannolers saprà ripetersi anche con la Honda? Nelle ultime due gare sembra che ci siano stati dei buonissimi miglioramenti, tanto da conquistare un secondo e un sesto posto, ma senza dubbio dovrà stare molto attento, nella lotta al podio, ai due piloti Suzuki con Joan Mir che vuole chiudere al meglio il 2021. Al box Honda, mancherà invece Marc Marquez, assente dopo la caduta in allenamento che gli ha procurato problemi di diplopia. La sua assenza verrà riscattata dal fratello Alex che a Portimao è riuscito a chiudere quarto?

Ancora in ballo il titolo di Rookie of th Year


Come sempre, però, nella lotta non possiamo dimenticare nessuno, a partire dall'Aprilia di Aleix Espargarò e del compagno di squadra Maverick Vinales. Per Aleix le ultime due gare sono state molto difficili, e la voglia di far bene davanti al pubblico di casa è grande. Infine, a tenere banco sarà anche l'ultima chiamata per il titolo di Rookie of the Year che vede in lotta Enea Bastianini e Jorge Martin. Tra i due c'è un gap di soli tre punti, un po' come dire “chi fa questa vince”. Chi la spunterà?

MotoGP, diplopia: cos’è il disturbo che ha fermato ancora Marc Marquez?

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi