Capirossi: “Le 500 sono ancora le regine, vorrei guidare di nuovo la mia Honda”

Capirossi: “Le 500 sono ancora le regine, vorrei guidare di nuovo la mia Honda”

In una chiacchierata esclusiva, Capirex ripercorre gli anni in 500 e la sua rivalità con Valentino: “Ha portato al nostro sport appassionati che non si sarebbero mai avvicinati”

16 novembre

La gara finale di Valentino Rossi ed il relativo party di addio sono ancora freschi nei pensieri di chi ha assistito alla gara, pubblico ed addetti ai lavori. Tra questi c’è anche Loris Capirossi che, intercettato in esclusiva, ha dato un suo personale commento al ritiro di Valentino, strizzando anche l’occhio alla NSR500 rivista nel paddock, durante la conferenza stampa ufficiale di addio.

Capirossi e i duelli con Valentino: “Rivale correttissimo, ma veloce”


Loris Capirossi, ex compagno di squadra ed anche rivale di Valentino, ha parlato del ritiro del Dottore. “Valentino ha lasciato un segno indelebile nella storia del Motomondiale. Ho vissuto tutta la sua carriera, dall’inizio fino a domenica. Ci ho combattuto contro dal '98 fino al 2011, è stato un rivale correttissimo ma velocissimo. Sono state più le volte che lui ha battuto me che io lui. Ha fatto benissimo al nostro sport, portando appassionati che non si sarebbero mai avvicinati. Il fatto che domenica sia stato il suo ultimo Gran Premio lascerà un grandissimo vuoto, ci mancherà e a me personalmente mancherà molto. E’ uno sportivo a vita, non si fermerà mai. E’ vero che passerà alle quattro ruote ma si farà vedere di nuovo qui, perché ha un team in MotoGP.

Poi aggiunge: “Io mi sono ritirato esattamente dieci anni fa a Valencia e lui dieci anni dopo. Comunque anche domenica in gara è andato fortissimo, però il tempo passa per tutti e come per le cose belle c’è un inizio e purtroppo una fine”.

“Alla NSR500 dò ancora del Lei”


Capirex chiude ricordando il periodo trascorso con la Honda NSR500, dopo la foto scattata accanto a quella del 2001 che ha portato a Valentino il primo ed unico titolo in 500. “Quella è una moto alla quale do ancora del Lei. Secondo me le 500 e quella lì in particolare che io ho guidato l’anno dopo sono ancora le regine di questo sport e mi piacerebbe veramente tanto guidarne di nuovo una in pista, anche se la vedo difficile, quasi impossibile”.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Loris Capirossi (@capirossiloris)

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi