MotoGP, Loris Capirossi: “Ducati- Bagnaia è una combinazione fantastica”

MotoGP, Loris Capirossi: “Ducati- Bagnaia è una combinazione fantastica”

“Il vivaio italiano è molto ben fornito adesso e questo è positivo” ci ha detto in esclusiva l’odierno Responsabile Sicurezza della MotoGP, fornendoci la sua valutazione dei piloti tricolore

17 novembre

Passata la gara di Valencia, atto conclusivo della stagione 2021, è tempo di tracciare un bilancio su quello che è successo quest’anno e dare uno sguardo alla MotoGP che verrà, con l’ingresso di Bezzecchi, Di Giannantonio, Gardner e Raul Fernandez.

Ne abbiamo parlato in esclusiva con Loris Capirossi, MotoGP Legend e Responsabile Sicurezza della MotoGP insieme a Franco Uncini.

Capirossi: “Le 500 sono ancora le regine, vorrei guidare di nuovo la mia Honda”

Loris Capirossi: “Bagnaia è pronto per puntare al titolo il prossimo anno”


Il tre volte campione del mondo dà prima un quadro di insieme agli “eredi” di Valentino Rossi, ovvero Bagnaia, Bastianini, Morbidelli e Luca Marini. “Il vivaio italiano è molto ben fornito e questo è positivo. Bagnaia è pronto per puntare al titolo il prossimo anno, Bastianini che è fortissimo, Morbidelli dopo l’operazione non è riuscito ancora a trovare la forma perfetta ma anche lui è un candidato al titolo, Marini, poi arrivano Di Giannantonio e Bezzecchi, sul quale ci sono delle aspettative. Penso però che sia quasi impossibile sostituire Valentino, ha lasciato un segno indelebile nella storia del Motomondiale.” 

Poi passa a parlare dei singoli, cominciando da Bagnaia: “Pecco se parte come ha finito non sarà facile batterlo. E’ sicuramente un connubio potentissimo Ducati-Bagnaia in questo momento, c’è una combinazione fantastica. Se parte come ha finito sarà l’uomo da battere nel 2022, ma ogni stagione come abbiamo visto ha la propria storia.”

Su Morbidelli dice: “Franco innanzitutto deve ritrovare lo stato fisico, la sua forma perfetta che quest’anno dopo l’operazione non ha più trovato. Lo abbiamo visto sporadicamente velocissimo nel giro secco però poi non riusciva a tenere per tutta la gara, forse per un problema alla sua gamba operata. Conosciamo tutti il suo grande talento ed il suo potenziale, l’anno scorso ha fatto secondo nel mondiale. E’ uno di quelli che con la moto ufficiale e la squadra ufficiale può dire la sua.”

E per finire dice la sua anche su Bastianini: “Enea fatica un pochino nel giro secco in qualifica però analizzando il passo gara di ieri aveva il ritmo per stare con Bagnaia, è andato fortissimo e ha recuperato. Purtroppo in una MotoGP competitiva quando il venerdì o sabato ci sono 21 piloti in 9 decimi significa che tutti vanno forte e sorpassare non è facile. La qualifica a questi livelli è molto importante, se lui riesce a migliorarla è uno di quelli che fa bene.” 

Loris Capirossi: “La MotoGP diventa sempre più interessante”


Capirex guarda anche al futuro della MotoGP con gli arrivi di Bezzecchi, Di Giannantonio ed il duo terribile KTM Remy Gardner-Raul Fernandez. “La MotoGP diventa sempre più interessante. Stanno arrivando un sacco di talenti nuovi: Gardner fresco campione del mondo, Fernandez che sarà da tenere d’occhio perché da rookie della Moto2 si è giocato il titolo con Gardner all’ultima curva, e con Bezzecchi e Di Giannantonio che faranno il grande salto sarà un campionato molto interessante, bello e con tanti piloti giovani e di talento. Lo spettacolo ci sarà comunque.

MotoGP, Dall'Igna: “Ora in Ducati c'è la giusta fiducia reciproca tra casa e piloti”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi