MotoGP test Jerez: Bagnaia resta leader, Quartararo sale secondo

MotoGP test Jerez: Bagnaia resta leader, Quartararo sale secondo

Si conclude la due giorni di collaudi con Pecco che chiude nel migliore dei modi un 2021 che nella seconda parte di stagione l'ha visto leader indiscusso: miglior tempo per l'italiano seguito da Fabio Quartararo

Non potevano che essere Pecco Bagnaia e Fabio Quartararo i primi due piloti dell'ultima uscita dell'anno della MotoGP, confermando così il leitmotiv della stagione, con il pilota Ducati spaventosamente veloce e con il campione del mondo alle sue spalle, con l'intento di ridurre il gap dal rivale. Per Bagnaia è bastato il tempo fatto registrare al mattino, (con gomme medie) per tenere dietro tutti gli inseguitori, a partire dal francese della Yamaha, fermatosi a 452 millesimi dalla vetta. Si può sorridere in casa Ducati; la pausa invernale, con una moto e un Bagnaia del genere non fa poi così paura.

Passi in avanti per Honda e Suzuki


Terzo tempo per Alex Rins in sella ad una Suzuki apparsa in miglioramento dopo questi test, alla ricerca di più potenza e accelerazione, lo dimostra anche il sesto tempo di Mir, anche lui contento della nuova moto al termine dei test. Netti passi avanti anche per la Honda, che con Pol Espargarò trova il quarto tempo a 6 decimi da Bagnaia, quest'oggi imprendibile sul giro secco, avendo rifilato distacchi importanti. Si conferma Maverick Vinales, quinto e capace di ridurre di qualche centesimo il suo best lap del day-1. Test agrodolce per la casa di Noale, che se con il pilota spagnolo sembra progredire, con Aleix Espargaro, 16esimo, dimostra qualche problema in più. 

Chiude settimo Nakagami davanti a Bastianini, che lascia Jerez sicuramente soddisfatto per il feeling trovato con la GP21, situazione analoga per Marini, 12esimo davanti a Dovizioso, Oliveira e Morbidelli. Passo in avanti deciso per il forlivese, fermatosi a 1 secondo e 1 da Bagnaia e a 7 decimi da Quartararo, sintomo di un feeling con la nuova M1 sempre crescente. 

Fabio di Giannantonio chiude i test da miglior rookie


Sembra procedere per il meglio l'apprendistato di Fabio Di Giannantonio in sella alla Ducati, il pilota romano ha chiuso in 19esima posizione a 1 secondo e 6 dalla vetta, migliorando di più di un secondo il suo tempo rispetto a ieri. Alle sue spalle Raul Fernandez, appena davanti a Savadori e Gardner, con Marco Bezzecchi 25esimo a 2 secondi e 4 da Bagnaia. L'italiano segue Dani Pedrosa e precede Darryn Binder, fanalino di coda della griglia a 3 secondi dal leader.

MotoGP: nuove indiscrezioni sullo stato di salute di Marc Marquez

La classifica finale dei tempi


  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi