MotoGP: a Tavullia, scoppia il caso dello striscione "Grazie Vale"

MotoGP: a Tavullia, scoppia il caso dello striscione "Grazie Vale"

Lo striscione era stato rimosso in seguito alla segnalazione di un concittadino alla Soprintendenza, ma una soluzione condivisa col Comune sembra essere alle porte

Come riportato da diversi media locali nei giorni scorsi, il Comune di Tavullia aveva rimosso in via precauzionale lo striscione con la scritta "Grazie Vale" appeso alle mura del borgo marchigiano. La decisione era arrivata in seguito a una segnalazione giunta alla Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio delle Marche.

La sindaca: "La rimozione un danno per la comunità"


"Ci tengo a sottolineare che si tratta di uno striscione appeso alle mura medievali e non affisso (attaccato/incollato) e dunque è facilmente rimovibile in ogni momento”, aveva spiegato la sindaca Francesca Paolucci all’Ansa. “Quando mi sono insediata per il mio primo mandato, nel 2014, era già presente un maxi striscione dedicato a Valentino e non ho mai pensato fosse necessario espletare ulteriori passaggi burocratici per richiederne il mantenimento. Tanto che in questi 8 anni non c'è mai stato alcun problema”.

Prendiamo atto del fatto che un nostro concittadino abbia fatto una segnalazione alla Soprintendenza ed è per questo che in via precauzionale abbiamo rimosso lo striscione. Rimuovere quello striscione crea, però, un danno alla comunità di Tavullia. Credo che in questo momento sia doveroso per le istituzioni parlarsi, confrontarsi e giungere ad un punto di incontro che sappia tutelare la storia ma anche l'identità e l'economia di Tavullia".

Secondo quanto riferito dal Resto del Carlino nelle ultime ore, una serie di telefonate tra il Comune e la Soprintendenza potrebbe portare a una rapida soluzione, almeno in vista della 100 Km dei Campioni che si disputerà al Ranch in questo weekend.

"Ho avuto un colloquio proficuo con la soprintendente che si spera, anche con l’adozione di tutti gli accorgimenti del caso da parte del Comune, possa portare - ha raccontato la Paolucci - a una soluzione condivisa che consenta alla comunità di Tavullia di omaggiare la leggenda del Motomondiale”.

Tra le ipotesi al vaglio dell'amministrazione comunale c'è la possibilità di ricorrere a una doppia gru per l'affissione dello striscione o, in alternativa, a una serie di impalcature per non deturpare le mura medievali.

MotoGP, Razali si pente: "Non avrei dovuto portare Rossi in Petronas"

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi