MotoGP, Stoner: “Valentino Rossi andava penalizzato, a Laguna Seca"

MotoGP, Stoner: “Valentino Rossi andava penalizzato, a Laguna Seca"© MotoGP.com

L'ex pilota australiano è tornato a parlare del GP USA 2008 ricordato per il famoso sorpasso compiuto dal pesarese al Cavatappi 

Valentino Rossi e Casey Stoner hanno dato vita a una delle rivalità più belle e accese mai viste nel Motomondiale, che ha saputo offrire duelli rimasti nella storia come quello vissuto dai due a Laguna Seca nel 2008.

Nel corso della serie “Tales of Valentino”, disponibile sul sito ufficiale della MotoGP, l’australiano è tornato ad analizzare quel Gran Premio, non lesinando critiche alla condotta di gara del pesarese.

Valentino Rossi in quarantena fiduciara, salta la 12 Ore del Golfo

Stoner: “Valentino non voleva che vincessi”


Il sorpasso compiuto dal Dottore al Cavatappi non è mai andato giù all’allora portacolori Ducati: "Dai primi giri era chiaro che non mi avrebbe lasciato andare, che non mi era consentito trovare il ritmo”, è il ricordo di Casey ripensando a quella gara. Secondo Stoner, la manovra di Rossi andava penalizzata: “Alcuni sorpassi sono indice della sua mentalità: in un modo o nell'altro non voleva che vincessi. Così utilizzò la pista in un modo non sicuro. Il regolamento dice che, in caso di uscite di pista con conseguente vantaggio, bisogna restituire la posizione.

La caduta nel finale di gara


Dopo quel sorpasso, Stoner provò a tenere il ritmo del nove volte campione del mondo, salvo poi cadere nella ghiaia a otto giri dalla fine: "Durante gli ultimi passaggi Rossi fece qualcosa che mi colse di sorpresa. Frenò molto in anticipo all'ingresso della curva, io persi il controllo dell'avantreno e caddi nella ghiaia. La mia gara terminò in quel momento, ma penso che avrei vinto se non fossi finito fuori pista".

Da quel momento, il rapporto tra i due si raffreddò ulteriormente: “Dopo quella gara non siamo più stati semplici avversari. Non direi nemici, ma sicuramente è nata una rivalità ancora più dura, ha concluso il due volte campione del mondo della top class.

Clamoroso alla Dakar: Price penalizzato, la vittoria va a Danilo Petrucci

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi