MotoGP, Ezpeleta: “Non accetteremo quarantene”

MotoGP, Ezpeleta: “Non accetteremo quarantene”

Il CEO di Dorna sta lavorando in vista di una nuova stagione, prevista ad oggi da 21 Gran Premi e ha raccontato cosa si aspetta e quali sono gli obiettivi

17 gennaio

La pandemia di Covid ha condizionato le due ultime passate stagioni del Mondiale e Dorna si è preparata al meglio in vista del nuovo calendario, ormai alle porte (qui le date delle presentazioni dei team). Il CEO Carmelo Ezpeleta ha ben chiaro in mente quale sarà il programma e intervenuto al Forum EFE “Sport Business Days” , come riporta il giornale spagnolo Marca, ha ammesso: “Quello che abbiamo vissuto negli Stati Uniti l'anno scorso è ciò che vorremmo ottenere, ovvero lo status per il quale siamo già preparati e non accetteremo quarantene. Se ci dicono che dobbiamo stare quattordici giorni in quarantena la risposta è chiara: non andiamo. Questo è il limite”.

 L'obiettivo da seguire


Il dirigente spagnolo ha ben chiaro tutto il processo ed è ottimista che tutto si possa svolgere senza troppe sorprese:“Per il resto, possono chiederci di avere i certificati di vaccinazione o la documentazione che abbiamo già fatto l'anno scorso. Per questo era importante andare negli Stati Uniti come prova di quello che si può dire al resto dei paesi. Inoltre, l’obiettivo è aumentare il numero della gente nel paddock, se invece di 1500 persone possono essercene 2500”. 

Il primo appuntamento, e dunque anche la prima prova, saranno i test, in Malesia e Indonesia in programma nel mese di febbraio: “Sarà la prova della situazione attuale e difficilmente sarà peggiore. L’obiettivo minimo dell’anno è che ci siano 19 Gran Premi. Ne abbiamo 21 in calendario perché dovevamo metterli, visto che ci sono contratti da rispettare, ma può succedere che qualcuno venga cancellato”. Uno in più, quindi, dei 18 disputati quest'anno, considerando che non sono in programma i doppi appuntamenti come successo negli ultimi due anni. Il programma è ambizioso, vista la situazione sanitaria odierna, ma forse, finalmente, fattibile.

Fabio Di Giannantonio: "La MotoGP? Ho realizzato il mio sogno"

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi