MotoGP, Austin si rifà il look: asfalto nuovo e addio dossi

MotoGP, Austin si rifà il look: asfalto nuovo e addio dossi© COTA

Dopo le tante critiche ricevute nel 2021, il circuito americano corre ai ripari: è iniziata la riasfaltatura dei tratti interessati dai fastidiosi "bumps"

Dopo le forti critiche ricevute nel 2021, il circuito di Austin ha deciso di avviare una pesante serie di lavori, andando a “limare” i dossi che avevano creato non pochi problemi ai piloti del Motomondiale.

Esclusiva, Rins: "Il ritorno di Brivio? Mi piacerebbe, manca una figura come la sua"

Lavoro meticoloso


“Nelle ultime settimane, la pista è stata oggetto di una grande ristrutturazione”, fanno sapere gli organizzatori. “Sono stati utilizzati dei software per mappare la pista e identificare con precisione i punti dove intervenire”.

L’intervento, spiegano gli uomini del COTA, riguarda il tratto delle curve 2-10 e 12-16: “Stiamo lavorando a stretto contatto con la ditta appaltatrice per garantire un’asfaltatura uniforme e livellata, creando una pista ideale per ospitare i prossimi eventi in calendario”.

I lavori sono iniziati da qualche settimana e verranno vagliati da Franco Uncini, responsabile della sicurezza ai GP del Motomondiale, prima del prossimo GP Americhe previsto per il 10 aprile. Un intervento fondamentale per evitare il ripetersi di quanto accaduto nel corso dell’edizione 2021, quando la maggior parte dei piloti protestò contro le scarse condizioni di sicurezza offerte dal tracciato texano.

Rins imita Binder: Alex si prepara alla MotoGP con una Suzuki di serie

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi