MotoGP, svelate le quattro KTM per il 2022

MotoGP, svelate le quattro KTM per il 2022

Un portoghese, un sudafricano, un australiano e uno spagnolo vestiranno i colori della Casa di Mattighofen nella top class e le loro RC16 finalmente sono state mostrate

27 gennaio

Hungry, strong, proud, ready, we are KTM factory racing, we are MotoGP, we are ready to race”. Questo è il messaggio che conclude il video con cui KTM ha presentato il suo progetto MotoGP (qui tutte le altre date). Miguel Oliveira e Brad Binder da una parte, nella squadra ufficiale, i debuttanti Remy Gardner e Raul Fernandez dall’altra nel team Tech 3 e le loro KTM RC16 2022 le cui colorazioni sono simili a quelle 2021. L’arancione caratterizza le due moto del team privato, il logo della Casa e la scritta dello sponsor Red Bull ricoprono invece le due moto ufficiali.

A KTM non manca più nulla


Il 2021 è stato avaro di soddisfazioni nella top class e la sesta stagione della Casa di Mattighofen è ormai alle porte, per aumentare i numeri di successi e iniziare a raccogliere risultati importanti anche nella classifica iridata. Il sesto posto di Brad Binder è buono, ma non basta e Pit Beirer, Direttore KTM Motorsport, ha dichiarato: “Quando inizi un progetto come questo in MotoGP, un giorno vuoi vincere una gara e dirlo sembra abbastanza semplice, ma farlo davvero è uno sforzo incredibile. Ce l'abbiamo fatta. È sulla carta, ma abbiamo anche dovuto impararlo nella maniera più dura: un fine settimana vinci, quello dopo lottai per entrare in Q2”.

L’asticella si è alzata inevitabilmente: “L'obiettivo per noi ora è essere costantemente presenti ogni fine settimana, entrare nella top 5 e lottare per il podio in campionato”. La concorrenza è alta: “So che anche le altre Case hanno obiettivi ambiziosi, ma ora siamo forti: abbiamo la squadra, la base, la moto e abbiamo i piloti”.

La nuova sfida per il team francese


Salutati Danilo Petrucci e Iker Lecuona, il team Tech 3 si appresta a iniziare il lavoro con due debuttanti ed Hervé Poncharal è pronto alla nuova avventura: “La nuova stagione è sempre un momento intenso ed emozionante. Il 2022 è molto speciale perché abbiamo il piacere di dare il benvenuto a Remy Gardner e Raul Fernandez. Siamo impazienti e pronti per iniziare”. E giustamente si punta in alto: “L’obiettivo principale sarà vincere il titolo di Rookie of the Year. Speriamo di ottenere ottimi piazzamenti, Top 10 e perché non Top 5? Con piloti come Remy e Raul, dobbiamo sognare in grande”.

Andrea Dovizioso: che abbia inizio la sua seconda vita in MotoGP

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi