MotoGP, GP Mugello: Bagnaia re d'Italia, podio per l'Aprilia di Espargarò 

MotoGP, GP Mugello: Bagnaia re d'Italia, podio per l'Aprilia di Espargarò 

Gran gara di Pecco che porta a casa la sua seconda vittoria stagionale, Quartararo e la Yamaha chiudono al secondo posto. Sfortuna Bastianini caduto quando era in lotta per il podio

Redazione

29 maggio

Ricarica la pagina, per aggiornare la diretta

Segui con noi l'ottava gara della stagione della MotoGP, attraverso gli aggiornamenti giro per giro e le immagini dei momenti salienti del GP del Mugello!

VITTORIA DI PECCO BAGNAIA!

Il pilota Ducati sigla la seconda vittoria stagionale e recupera terreno in classifica su un solido fabio Quartararo che sfrutta la guidabilità della sua Yamaha per un prezioso secondo posto. Terzo Aleix Espargarò su Aprilia che chiude sul podio per il quarto round consecutivo. Alle spalle bella comunque  la gara per Marco Bezzecchi e Luca Marini. Peccato per Bastianini che cade e chiude in modo mesto la gara. 

ULTIMI GIRO - Quartaro non molla e prova l'ultimo assalto alla leadership di Pecco ma il pilota Ducati regge il passo e sembra avviato verso la vittoria


Giro 22 - Bagnaia allunga e porta il vantaggio a 1,5 secondi su Quartarao. Più indetro Bezzecchi non tiene il passo di Espargarò e perde terreno 


Giro 20 - La M1 numero 41 sembra accusare il forcing della Ducati ufficiale in testa con un secondo e tre decimi di vantaggio. Alex Espargarò consolida intanto il terzo posto


Giro 19 - Pecco (giro ad 1.47. 200) riporta a oltre un secondo il vantaggio su Quartararo


Grio 18 - Oscilla sul mezzo secondo ora il gap tra Quartaro e Bagnaia. Si profila una lotta sul filo del traguardo per la vittoria del GP d'Italia


Giro 17 - Podio momentaneo per Aleix Espargarò che supera Bezzecchi alla frenata della S.Donato. Quartararo dista poco meno di un secondo e mezzo


Giro 16 - Quando mancano 7 giri al termine Pecco consolida il suo primato, dietro la Yamaha di Quartararo si difende bene sul guidato e resta solida in seconda piazza. Alle spalle è lotta per il terzo posto tra Bezzecchi e Espargarò


Giro 15 - Bagnaia allunga in testa alla gara seguito da Quartararo e Bezzecchi. Occhio alla Aprilia di Espergaro che vede il podio


Giro 14 - Peccato! Cade Enea Bastianini alla seconda delle Materassi. Intanto Espargaro supera Marini e si prende la quarta posizione


Giro 13 - Bastiaini gira in 1"47. 00 contro il 1"47.5 di Bagnaia. trenino di 6 piloti in testa alla gara con Enea che chiude il gruppo guidato da Pecco


Giro 11 - Quartararo scavalca Bezzecchi alla esse Scarperia- Palagio e si lancia all'inseguimento di Bagnaia


Giro  10- Gara che vive una fase di studio con le posizioni in testa ben delineate. Bastianini insidia Zarco per la sesta posizione


Giro 8 - Bagnaia supera Marini ed ora è leader.


Giro 7 - Di Giannantonio perde posizioni che passa sesto superato da Aleix Espargarò. Bagnaia in scia a Bezzecchi prepara il sorpasso, seguono Quartararo e Marini


Giro 6 - Bagnaia ora è secondo e ritocca di 2 decimi il record della gara. Bezzecchi è a 0,462 decimi davanti. Missile Martin che sigla 363 Km/h


Giro 5 - Caduta di pol Espargarò, highside ma sembra nulla di serio per il pilota


Giro 4 - Quartararo fa valere la guidabilità della Yamaha M1 e si porta in seconda posizione in scia a Marco Bezzecchi e ai danin di Luca Marini


Giro 3 - Il duo Ducati Mooney VR46 sempre in testa, Bagnaia ora è quinto e si avvicina ai primi tre


Giro 2 - Bezzecchi e Marini comandano la gara su Quartararo che supera Di Giannantonio. Bagnaia prova a risalire dalla settima posizione e infila Zarco 


PARTENZA: Parte bene la prima fila, con Diggia e Marini subito in testa, su Bezzecchi e Quartararo in bagarre con Quartararo. Marquez in settima piazza


Warm up lap. Ci siamo: manca poco al via!

SITUAZIONE GOMME

1 di 2

Avanti
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi