MotoGP, Marini: “Per la prima volta avevo il potenziale per salire sul podio”

MotoGP, Marini: “Per la prima volta avevo il potenziale per salire sul podio”© Luca Gorini

Luca ottimo 5° in Germania: "Ho gestito bene la gomma posteriore, il che sul finale ha pagato. Recrimino solo per la qualifica"

10 giorni fa

Se i colori italiani possono vantare almeno un pilota in top five nella gara odierna del Sachsenring il merito è di Luca Marini. Grazie ad una corsa attenta e costante infatti il portacolori del team Mooney è risalito sino alla quinta piazza, cullando per qualche giro anche il sogno del podio, visto l’ottimo passo messo in mostra nel finale, quando la coppia Miller – Espargarò sembrava sempre più vicina.
 
“Oggi per la prima volta ho avuto il potenziale per puntare al podio - racconta soddisfatto Luca - dato che avevo sia il passo che la velocità giusta. Stamattina nel warm up siamo riusciti a fare un ulteriore passo avanti, che mi ha permesso di sentire meglio la moto e di gestire bene la gomma posteriore, riuscendo al contempo a frenare forte in ogni curva. Se dovessi ripensare a dove si poteva fare di più nell’arco del weekend direi in qualifica, visto che oggi credo di aver tutto al 100%”.

Marini: “Partire davanti diventa sempre più fondamentale”


Le gomme hanno risposto come pensavi?
 
"Ad inizio gara tutti gli altri hanno sfruttato tanto il posteriore, mentre io ho gestito, il che ha funzionato. Stando molto in scia ad altri piloti ho faticato: è stata una delle gare più dure dell’anno, ma sono contento della mia prestazione. Come detto la qualifica è sempre più importante, dato che aiuta sia le gomme che il motore a lavorare nel modo giusto”.
 
Il tuo rendimento sta crescendo costantemente. Il tuo approccio metodico è l’arma vincente?

“Spero lo sia. Ad inizio anno ho faticato, ma rimanendo tranquillo ho analizzato tutto insieme alla squadra, compiendo ampi passi avanti. Possiamo migliorare ancora, mettendo insieme tutto: in MotoGP se non sei perfetto è difficile stare davanti, ma oggi sono tante le cose andate nel verso giusto”.

GP Germania, Bagnaia: "Queste cadute le vedo al Ranch non in MotoGP"

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi