Pagelle MotoGP: Quartararo implacabile, Bagnaia spreca ancora

Pagelle MotoGP: Quartararo implacabile, Bagnaia spreca ancora© Luca Gorini

Il francese prova la fuga in campionato dopo aver conquistato la terza vittoria stagionale. Ottime prove anche per Johann Zarco e Luca Marini

Luca Marini - 7


Dal GP d'Italia Luca Marini sembra aver cambiato passo e lo conferma la quinta posizione in Germania. Il fratello di Valentino Rossi sta migliorando a vista d'occhio e lo sta facendo in sordina. Metodico e poco (forse troppo) istintivo, Marini sta migliorando il suo punto debole, ovvero il ritmo gara. Un segnale incoraggiante per il proseguo della stagione sua e della Ducati.

Jorge Martin, Fabio Di Giannantonio - 6,5


Buona gara per entrambi i piloti Ducati, forse ancor di più per Di Giannantonio che conferma i progressi mostrati nelle ultime gare riuscendo a chiudere in ottava posizione mettendo le sue ruote davanti a quelle del compagno di squadra, Enea Bastianini. Nel complesso positiva anche la prova di Martin, dal quale però ci si attende sempre qualcosina in più.

Enea Bastianini - 5,5


Un'altra prestazione anonima per il riminese che chiude in top ten una gara su una pista che per tutto il week-end ha sofferto. La vetta della classifica si sta lentamente allontanando e per tornare a sognare urge un cambio di rotta, per un pilota che al momento vanta tre vittorie proprio come Fabio Quartararo.

Maverick Vinales - 7


Solo la sfortuna ha impedito allo spagnolo di portare a termine la gara migliore della stagione. Il problema tecnico legato all'abbassatore ha ostacolato Vinales che stava lottando per il podio con il suo compagno di squadra. La prossima gara si correrà ad Assen, una pista nella quale lo spagnolo è sempre andato forte e che può rappresentare un punto di svolta per il proseguo della stagione.

Pecco Bagnaia - 4


Un altro errore per Bagnaia che coglie uno "zero" forse ancora più pesante degli altri. Il piemontese è il pilota più veloce della MotoGP ma non sta riuscendo a raccogliere i frutti di tutto il suo potenziale. Quartararo adesso dista 91 punti, un gap difficilmente recuperabile; tuttavia la sfida non è impossibile in virtù della forza del binomio italiano, al quale però sono proibiti altri errori.

GP Germania, Bagnaia: "Queste cadute le vedo al ranch non in MotoGP"

Indietro

2 di 2

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi