A Brno, Tito Rabat si è aggiudicato la vittoria della gara della Moto2. Lo spagnolo ha preceduto al traguardo il suo compagno di team, il finlandese Mika Kallio. Il mondiale della Moto2 (a dire la verità non troppo emozionante) si sta rivelando una lotta a due tra Rabat e Kallio. "Tutto il week end è stato bello - spiega lo spagnolo, da tre gare lontano dal posio - ho fatto una buona partenza ma non è stato facile. A mezza gara è arrivata acqua a complicare tutto" Rabat, che partiva dalla pole si è piazzato in testa fin dalle prima battute e non ha mai ceduto la posizione. Doveva recuperare terreno: non vinceva dalla Catalunya, questa è la sua quinta vittoria stagionale. Kallio, vincitore di Indianapolis, terza vittoria stagionale, ora in campionato è staccato di 12 punti. Terzo posto Sandro Cortese, il tedesco di origine italiana. Per quanto riguarda gli italiani, anche in Repubblica ceca non ci sono soddisfazioni per noi: nella top ten c’è solo Franco Morbidelli, ottavo. “Piano piano ho cominciato a prendere il ritmo, ma c’era un gruppetto davanti che non riuscivo a raggiungere” spiegava alla fine Morbidelli. Simone Corsi è dodicesimo.: "Non avevamo grip, mi passavano tutti. La situazione è un po' migliorata nel finale, ma questa - spiegava uno sconsolato Simone - è stata la peggiore gara dell'anno". Diciassettesimo Mattia Pasini. Caduta a inizio gara per Lorenzo Baldassarri: una brutta botta alla spalla. Guarda la classifica di campionatoIPF_mix_644x362-7 IPF_mix_644x362-1 IPF_mix_644x362 IPF_mix_644x362-4 IPF_mix_644x362-6 IPF_mix_644x362-5 IPF_mix_644x362-3 IPF_mix_644x362-2 Le foto