Il secondo turno di prove libere della Moto2 è stato condizionato da una leggera pioggia nei primi minuti: i piloti sono tutti rientrati ai box, per poi uscire poco dopo, con la pista che si è asciugata velocemente. Ma è stato nelle ultime fasi della sessione che si sono cominciati a vedere i tempi più interessanti. Tito Rabat e Simone Corsi hanno cominciato a sfidarsi a suon di giri veloci, e fino a due minuti dalla fine del turno il romano deteneva il miglior crono. Al penultimo passaggio, l'undicesimo dei dodici percorsi, Tito Rabat ha fermato il cronometro su 2'08''652, bruciando Simone Corsi, secondo per appena 87 millesimi. Terzo crono per Folger davanti a Zarco, Vinales e Kallio, mentre Sam Lowes ha siglato il settimo tempo. Decimo miglior giro per Mattia Pasini, che al tredicesimo e ultimo passaggio della sessione, ha segnato un 2'09''360. Tredicesimo  Franco Morbidelli, in 2'09''556: problemi di setup per il pesarese, che ha fatto delle modifiche rispetto a questa mattina ma senza ottenere i risultati sperati. Trentaduesimo tempo per Dakota Mamola, il figlio dell'ex pilota della MotGP Randy, che sostituisce Terol, alle prese con un affaticamento muscolare che lo ha portato a saltare questo GP. Trentacinquesimo Jeremy McWilliams, wild card alla bella età di 50 anni. Qui le classifiche dei tempi del secondo turno di prove libere della Moto2.