Mancava un minuto e mezzo alla conclusione del turno di qualifiche quando Mika Kallio ha messo a segno la "zampata", spuntando la terza pole position della stagione con il crono di 1'38''043. Kallio ha strappato la partenza al palo al suo compagno di squadra Tito Rabat per appena 67 millesimi. "Sono molto contento di questo risultato", ha detto Kallio. "Devo ringraziare la squadra, che ha fatto un ottimo lavoro: considerando che ieri ha piovuto, abbiamo fatto soltanto un turno sull'asciutto, questa mattina, e già mi hanno messo in condizione di fare la pole". A fianco dei due alfieri del Team Marc VDS Racing dalla prima fila del GP di San Marino di Moto2 scatterà Thomas Luthi, autore del terzo crono, a soli 71 millesimi da Kallio. Seconda fila per Maverick Vinales, Dominique Aegerter e Johann Zarco, a soli 3 decimi dalla pole. Vicinissimi i crono dei primi diciotto piloti, racchiusi in appena 1'038: questa posizione appartiene, tra l'altro, al primo degli italiani, Franco Morbidelli, che ha siglato il suo miglior horp om 1'39''081, precedendo di pochi millesimi Lorenzo Baldassarri. Più attardato Mattia Pasini, ventiduesimo, mentre Riccardo Russo ha chiuso il turno di qualifiche occupando la trentaduesima posizione, davanti a Federico Fuligni e Federico Caricasulo. Qui la classifica della qualifica. Fiammetta La Guidara