Ancora mal tempo a Jerez de la Frontera nel terzo e ultimo giorno di prove prima dell'inizio della stagione. Il freddo e la pioggia hanno convinto la maggior parte dei piloti a stare nei box per non rischiare in vista della prima gara della stagione 2015 che si svolgerà tra poco più di una settimana in Qatar. Nonostante l'elemento meteo, è possibile fare dei bilanci, anche se si è potuto provare in condizioni di asciutto solo nella mattinata di ieri. Il migliore rimane dunque Sam Lowes che a dispetto della maggiornza dei piloti che usano una Kalx, è in sella all'italiana Speed Up. L'inglese è in testa alla classifica combinata dei tempi con il suo 1.44.129, seguito da Jonas Folger e Thomas Luthi. Lascia Jerez con qualche dubbio in più il campione del modo in carica Esteve Rabat, mai entrato veramente in partita in questa tre giorni di prove. Rabat arriverà in Qatar con il settimo tempo ottenuto nei test e solo a Losail potremo capire se lo spagnolo ha tenuto per se un margine di sicurezza oppure no. Meglio di Rabat hanno fatto in questi test di Jerez Nakagami, Krummenacher e Shah. Ai tre adesso si chiede di fare altrettanto in gara. Il migliore tra i piloti italiani in queste prove, invece, è stato Franco Morbidelli con la Kalex del Team Italtrans, autore dell'undicesimo tempo assoluto, mentre più indietro sono Lorenzo Baldassarri (18°) e Simone Corsi (26°). TEMPI COMBINATI TRE GIORNI TEST JEREZ MOTO2