Venerdì 29 maggio il pilota romagnolo scenderà in pista al Mugello per affrontare le prime prove libere del Gran Premio d’Italia, al quale parteciperà in veste di Wild Card in sella a una Kalex del Team Gresini Moto2. Per preparare al meglio questa gara Pasini, dopo aver svolto due giorni di test gli scorsi 6 e 7 maggio sul tracciato spagnolo di Aragon, è sceso nuovamente in pista a Misano il 21 maggio, ottenendo riscontri cronometrici incoraggianti. Il morale è quindi alto in vista dell’appuntamento del Mugello, un tracciato sul quale Mattia ha già vinto due volte, nel 2006 in 125cc e nel 2009 in 250cc. “Sia ad Aragon che a Misano abbiamo effettuato dei test positivi”, ha detto Mattia Pasini. “Sono stato veloce e ho riscontrato un feeling molto buono con la moto, ma ciò che mi rende più ottimista è il clima che ho respirato da subito all’interno del box. Si è creata un’ottima intesa e sono convinto che questo fattore sia molto importante nelle competizioni. Arrivo al Mugello spinto da un grande entusiasmo, anche se chiaramente in questo momento è difficile fare un pronostico: vorrei soltanto avere la possibilità di esprimere al massimo il mio potenziale; se ci riusciremo penso che potremo fare una bella gara, anche se la sfida che abbiamo di fronte non è affatto facile. I nostri rivali arrivano già rodati da una prima parte di campionato e sono tutti molto agguerriti; noi comunque daremo il massimo per ben figurare”. “L’approccio alle gare di Pasini mi è sempre piaciuto”, ha detto Fausto Gresini, “e sono contento di poterlo schierare in questo appuntamento in veste di Wild Card: è stimolante poter dare un’opportunità a un pilota italiano, a maggior ragione a un talento come Mattia, che ha sempre dimostrato una gran voglia di fare. Sono convinto che potrà fare una bella gara: lo aspettiamo fiduciosi, e credo che anche i tifosi saranno contenti di rivederlo in pista”.