Tito Rabat è stato l'unico pilota a scendere sotto il muro dell'1'37 nel secondo turno di prove libere a Indianapolis, piazzandosi davanti a Sam Lowes e Takaaki Nakagami, che chiudono il turno rispettivamente a 3 e 4 decimi di distacco. Il tempo di Tito Rabat, in 1'36''967, è a meno di un decimo dalla pole record del circuito piazzata da Mika Kallio lo scorso anno (1'36''883). Il leader del campionato Johann Zarco si piazza per il momento al quinto posto, alle spalle di Alex Rins, dominatore del primo turno di prove libere. Sesto tempo per Mika Kallio, che precede di pochi centesimi Folger. Il nostro Franco Morbidelli si mantiene in ottava posizione, precedendo Thomas Luthi  (caduto senza conseguenze in FP1) e il debuttante Syahrin. Il vincitore del GP di Germania Xavier Simeon si è ritrovato in quindicesima posizione. Qui i tempi combinati della prima giornata di prove libere a Indy.